NON TI HO ANCORA DETTO COME VA A FINIRE

iu-2

Interno indefinito

Un bar semichic di orrida periferia hinterland di grande città del nord. Mandrie incontrollate di teen sciamano come api stordite da intensa luce. La camera panoramica di qua e di là come in un film italiano d’autore. Dialoghi tipo spot vodafone e luci quasi naturali.

La tizia del canale mi dà appuntamento in questo locale che sarebbe trendy per gli standard attuali c’è un’intensa puzza di qualcosa scaduto e un ronzio non specificato non so se fare il mio ingresso tipo in ritardo o parlando al telefono per dare la solita impressione di intensa attività ma vedo arrivare la tizia su una smart rosa e rinuncio a qualsiasi tipo di pretesa. La tizia mi guarda e allarga il solito sorriso di plastica ma almeno spero che porti qualche tipo di buona notizia ultimamente, cioé da vari anni, non sta succedendo niente di interessante nell’horror underground e ciò oltre a deprimere me deprime molto anche il mio conto corrente che vogliodire dice che ha visto diverse cose delle mie -produzioni- che non ho mai sentito chiamare così ma va bene e dice che nel canale che non nomina ma sospetto quale sembra ci sia interesse per produzioni aridaje di qualità e che sì qualcosa si sta muovendo e le chiedo quanto si stanno muovendo e dice eh che non so se sia una domanda o un’affermazione di qualcosa ma dico che ho diversi progetti in corso e che se vuole/vogliono qualche idea io sono qui poi se è supportata da una cifra io non mi muovo. La tizia ha tre telefoni e un ipad con un incrinatura centrale che lo rende interessante e mentre uno della trinità cellulare vibra violentemente mi fissa con quello sguardo che conosco bene e che vuol dire in sintesi -boh- e mi chiede se ho qualche proposta e dico che non ci sono problemi ma sembra che la tizia voglia sentire tipo ADESSO e dice tipo qualche spunto mentre passo in veloce rassegna mentale Non siete mai stati soli Open the dark Nostradamus Papers e le chiedo se siamo nell’ordine di grandezza di Westworld o Misteri e dice la seconda che hai detto e le butto lì una delle mie perle recenti dove una profezia di Nostradamus mai pubblicata viene scoperta da una studentessa di letteratura medievale ex suora di clausura con un’amica scienziata e una madre medium che insieme scoprono che la profezia parla di un evento che sta proprio per succedere ai nostri giorni e allo stesso tempo sono inseguite da una setta di vampiri e la tizia sembra essersi persa dopo la prima frase e mi dice quasi convinta – interessante – e chiede se è una serie o qualcosa d’altro perché forse vorrebbe qualcosa di più semplice e dico aspetta non ti ho ancora detto come va a finire….

Annunci

DANCING ON THE HEAD OF A PIN

iu

Interno incerto

Gli ormai ex studi di una seminota ma orrendamente popolare trasmissione culto con ex esorcisti semiposseduti & teen mistici.

Vago odore di candele & luci sacre.

Quello che rimane degli studi di Ti ho detto Vade Retro è la fantastica croce fluo che il mio amico esorcista dice che ha già attirato l’attenzione su Ebay dice che si riparte da un’altra parte e che questo canale ormai era diventato troppo piccolo per noi anche perché tutti i nostri sponsor storici soprattutto Avanti un altro ci hanno mollato clamorosamente e iutiub come sappiamo non paga cioé loro fanno i soldi e noi forniamo tutti gli svalvolati della zona aggratis che vogliodire. Netflix e/o HBO non si fanno sentire e Horrorland La luce si avvicina e Non siete mai stati soli i miei totali capolavori annunciati devono ancora aspettare non so perché intanto ri ri ritornano sequel ricose rifacimmenti restauri di tutto non solo al cinema ma soprattutto in tv tipo Westworld dove in due puntate ci sono due tizi che si guardano male robot-zoccole cowboy-disney tre quattro coglioni e Anthony Hopkins che fa la sua comparsa conciato come il nonno di Linda Blair ma con HBO è così scopriremo un twist in sei sette puntate cioé all’ultima puntata della serie dove qualcuno dice -è stato tutto un sogno- tiè.

Ovviamente a fine mese e con grande acume @Halloween arriva il boh remake in serie dell’Esorcista con Geena Davis al posto di Ellen Burstyn passata diverse volte a Botoxland ma è un horror e a queste cose non è che si può fare sempre caso poi c’è pure The Rocky Horror Picture show insomma siamo tutti incastrati in un gigantesco loop replay ma fortunatamente tutto in HD.

Il mio amico esorcista dice comunque è solo questione di aspettare che arrivi il momento buono perché i tentativi di imitazione del nostro show falliranno miseramente e giura che un nuovo megasponsor lo ha contattato, pare nel ramo della chimica o conservazione di corpi ma non ho chiesto, per ri rilanciare Ti Ho detto Vade Retro e dice che dobbiamo raccogliere nuove testimonianze e girare nuovo materiale e gli ho detto che nella zona abbiamo esaurito tutti i casi possibili e lui dice che questa volta possiamo andare anche in trasferta visto che ha ricevuto anche segnalazioni dall’estero e che il latino sembra ottimo e che quindi non serve altro che mettere giù qualche idea nuova e mi ha chiesto come me la cavo con il rumeno e ho detto ecco, dunque…

SOME ACTIVITY IS BEING VIDEOTAPED

iu

Una orrida sala di multisala di orrida periferia di grande città del nord. La camera zoomma su un ignaro spettatore apparentemente addormentato sulla poltrona. Luci basse e vaga puzza di corpo in decomposizione misto a popcorn scaduto.

Arrivano messaggi tipo èuscitoquestonuovohorrorfantastico dicono anche meglio di Babadook ho passato mesi a dire che Babadook è tipo una puntata di Un posto al sole con una fotografia e attori migliori ma niente nonostante il mio abc del vero horror e horror underground nessuno o quasi riesce a capire la differenza ma non so perché continuo a farmi queste domande adesso poi che esce il nuovo Blair Witch quello tutti a fare la coda tutti tornano sempre nello stesso posto nessuno si muove.

Un fuoriuscito della Little Giants che sembra sia in contatto con Netflix dice che il mio soggetto di Non siete mai stati soli che per la versione internazionale sarebbe You’ve never been alone ci potrebbe essere spazio solo che dovrei scrivere una sceneggiatura completa gli dico che c’è molto spazio anche nel mio conto corrente visto che di scrivere sceneggiature soggetti pitch & cose per avere l’eco nel portafoglio anche no ma dice che sono tempi grami e che poi io scrivo così veloce e così bene e sto pensando che non mi viene in mente quale fosse il soggetto di Non siete mai stati soli che gli ho spedito visto che negli anni ho scritto diverse versioni a seconda dei soldi che chiedevo e che tra l’altro non ho mai visto la migliore è quella che partiva dalla fine e andava indietro con diversi flashback in avanti e indietro fino a che si arrivava all’inizio quando si capiva quello che succedeva ma forse non l’ho scritto molto bene perché mi confondevo sempre anch’io e ci mettevo dei pezzi di La luce si avvicina e Horrorland ma i capolavori so che nascono così almeno credo.

Comunque l’idea originale sono sicuro è quella di mammi & papi che fanno adottare tutti i loro -presunti- figli a diverse famiglie tutte nella stessa zona per un progetto non molto educativo e molto horror solo che a un certo punto dovrebbero trovarsi tutti insieme a una data precisa solo che tutto ciò è un flashback unico visto che ognuno di loro ha girato la propria esperienza in video nel corso degli anni ovviamente e che farei vedere a puntate dove ogni puntata ogni figlio racconta la sua storia. Ovviamente nel soggetto quando la storia inizia i figli sono tutti apparentemente morti e/o scomparsi misteriosamente. Non so come Netflix possa dire di no, cioé lo so…

CATEGORIE POCO PROTETTE

GreatImaginary-TVSet

Interno simil-giorno

Un seminoto autore horror underground. La camera carrella in un orrido centro commerciale, greggi di teen che scorrazzano allo stato brado e casalinghe in colori fluo. Sbuffi insistenti di aria condizionata a -20 e puzza insistente di fritto scaduto.

Hbo, Netflix non si sono fatti sentire. I festival horror underground di agosto pure anche se non so se ne è rimasto qualcuno. Anche ParaInfernalia che di solito mi invita sempre ha dato buca ma ho saputo che hanno dei problemi per certi film scadenti che hanno proiettato senza autorizzazioni ma cos’è un festival underground senza quel brivido e senza l’odorama ormai con tutti questi serial americani con autopsie cadaveri & squartamenti live nessuno manco i teen si impressionano più e qualche sperimentazione è indispensabile poi se ci scappa un morto o solo qualche ferito cosa sono in nome dell’arte direi vittime senza colpa almeno questo è quello che dico sempre se non riesco a scappare prima.

Anche quegli incompetenti della Little Giants non hanno retto alla pressione del mercato o quello che è e il numero della tizia di Netflix Italia sembra sempre occupato e quando risponde qualcuno ha un vago accento cinese che non so ma La luce si avvicina e Post Vitam mi sembrano sempre grandi soggetti se solo qualcuno avesse il fegato e pure i soldi of course.

Il mio amico esorcista è preoccupato il canale non sembra volere riprendere Ti Ho detto Vade Retro la concorrenza dell’altro canale che ci ha spudoratamente copiato ci ha affondato e ci stanno scippando tutti i nostri migliori posseduti e quelli con il latino decente e ci sono rimasti solo quelli con le visioni che però non sono particolarmenti popolari anche perché sembrano tutti usciti da un dossier di Famiglia Cristiana ma la cosa che mi preoccupa è che mi continuano a parlare della serie di Netflix Stranger Things che non è esattamente la mia idea di fiction e se l’idea di fare mischioni di ET Poltergeist Scream & Nightmare prende piede io sono a terra cioé ancora di più che non so se sia possibile ma boh.

Certo che potrei riprendere il mio soggetto di Non siete mai stati soli con il gruppo di teen amici che scopre di essere tutti figli degli stessi genitori che li hanno fatti adottare a diverse famiglie dello stesso quartiere e a un certo punto la famiglia originale che è ovviamente dedita a riti abbastanza agghiaccianti li rivuole indietro per dei motivi che adesso non mi ricordo ma se a Netflix vogliono spingere un po’ più sull’acceleratore io sono qui….

 

YOU DONT REALLY WANT TO KNOW

iur

Interno qualcosa

Il solito etc etc con la camera che etc etc autore horror underground aria condizionata a sbuffi odore di muffa e cocacola sgasata.

Una tizia chiama tipo voce aldilà dice che è in macchina e chiede se mi sente e mi sto domandando se quelli di Netflix o di HBO Europe chiamano dalla macchina perché non credo che potrei sopportare altre proposte da cose come la Little Giants o simili insomma non si può diventare underground da un minuto all’altro solo per darsi una patina ggiovane ma mentre sto pensando di rispondere tipo sto girando uno spot per la Sony la voce oltretomba dice che ha letto la sinossi di La luce si avvicina e che (interferenza) si potrebbe graaa sprrrr ggnnnfft location craa sssttrra clic. La conversazione muore nel momento più interessante anche se non mi ricordo bene il plot di La luce si avvicina ma credo fosse sui vampiri che vivono vicino al circolo polare artico ma mentre penso alla location e se Netflix o Hbo hanno serie simili ricevo un messaggio sempre dalla voce che dice che appena può richiama.

Devo riprendere gli appunti perché non mi ricordo se avevo cambiato la scena dove il vampiro diventato prete manda a fuoco la chiesa di plexiglass con i vampiri dentro con quella dove il sole sorge ma non so se costava meno ma tanto con tutti i soldi che ha Netflix non dovrebbero esserci i problemi ma devo anche prepararmi il pitch di Open the dark anche se ho dei problemi con il finale ne ho scritti tre ma nessuno mi convince ma non sarebbe neanche male mettere lo scienziato pazzo del Il sole non sorge o era quello di Post Vitam boh anche se non ho capito bene se la tizia o il tizio voleva fare un film o una miniserie perché La luce si avvicina erano almeno 10 puntate se non in una botta sola con due stagioni ce la caviamo ma non posso lasciarmi scappare l’occasione di proporre il nuovo horror della storia i miei Nostradamus papers ma lì non si scappa bisogna farlo con una serie anche mini ma di puntate di un’ora e mezza non so se Netflix fa puntate lunghe ma HBO di sicuro, mi sembra…

DISPOSITIVO IN ALLESTIMENTO

CJfAySFWsAARAmP

Interno indefinito

Netflix. Possibile anche HBO. Più netflix forse. Serie da 45 min serie da 30 min. Miniserie a 5 puntate. Diverse location possibilmente con castello. No greenback se possibile e vampiri che somigliano a tom cruise o halle berry. La Luce si avvicina, plot vampiri a capo di azienda che produce software per giochi di ruolo online con sede vicino circolo polare con 6 mesi di buio e sei giorno costruiscono città sotterranea dove vivono si fa per dire invitando per cena i locali che iniziano a scocciarsi molto rapidamente visto che nessuno torna da quelle cene e fanno ricerca sempre online per qualcuno che li possa aiutare e risponde un ex vampiro guarito diventato prete che arriva al circolo polare e vuole costruire una chiesa di vetro dove attirare i vampiri per farli ritornare umani almeno dieci puntate con chiesa vera almeno plexiglass e idee per la città sotterranea.

Il sole non sorge un teen scopre dall’archivio di un prete esorcista impazzito e misteriosamente sparito che esiste un elenco di persone che sembrano umani ma che in realtà sono vampiri e scopre pure che nella città dove abita ci sono un sacco di vampiri e che pure tutti i suoi vicini di casa sono vampiri lui è indeciso se tagliare la corda o fare qualcosa ma ovviamente la seconda solo che il prete ha lasciato un messaggio dove dice che solo lui può salvare la baracca solo che deve fare una seduta spiritica per evocare uno spirito che non è proprio amichevole ma che può dargli diverse dritte su come se non sconfiggere mettersi di traverso ai vampiri e questo spirito evocato dopo diversi tentativi gli dice che il piano dei vampiri sarebbe di non fare sorgere il sole per un giorno intero come fanno non si capisce ma questa cisa gli serve per motivi che sono ovvi ma lo spirito vuole qualcosa in cambio tipo il suo corpo o qualcosa del genere e finisce tipo con lo spirito che vuole vendicarsi dei vampiri perché gli hanno fatto fuori l’amata o tipo qualcosa del genere con scontro finale in cimitero o chiesa dipende da cosa viene meglio.

Post vitam un vampiro si sta costruendo una nave spaziale con mini cimitero incluso per motivi misteriosi uno scienziato quasi pazzo vuole aiutarlo perché ha scoperto che la nasa ha mentito su Plutone visto che ha intercettato le vere foto che ha spedito la sonda e vuole fare qualcosa molti effetti speciali pochi dialoghi e botte di musica classica tipo molto filosofico tipo kubrick non so magari abboccano vediamo….

LA LUCE SI AVVICINA

IMG_1488

Versione internazionale “ Near Light”

Interno giorno

Una specie di startqualcosaup in semiperiferia di grande città del nord. Onde insistenti di aria gelida mista a profumo di vaporizzatore alla vaniglia. La camera zoomma su un quasi famoso autore horror underground e panoramica su schermi che moltiplicano fatue immagini di clip pubblicitarie low budget. Luci seminaturali e umidità incombente.

Ho preso l’iniziativa visto che la ThinkBig concepisce solo contatti digitali e il muro di gomma sempre digitale respingeva ogni tentativo di comunicazione e sono approdato alla loro sede accolto da una parata di sguardi sospettosi che salutano chiunque non sia con uno smartqualcosa e un tablet appeso al collo. Il tizio della Thinketc quello fan dell’horror underground mi sorride con il solito sorriso da jena e mi dice che peccato che in questi giorni è stato/i molto impegnato/i ma che stava/no pensando molto alla clip che ho girato per loro chiaramente non si ricorda nemmeno il nome e che DOPO l’estate se ripasso ci saranno probabilmente delle grosse novità sempre che al loro posto non apra una lavanderia a gettoni. La verità è che ho saputo che tramite misteriosi contatti sono riusciti a trovare un lavoro con Expo tipo un padiglione che deve essere ancora costruito per un progetto che deve ancora essere progettato cosa che mi sembra molto underground ma sembra che abbiano già grandi idee in fondo la thinkbig quello fa pensa in grande ma con tipo altre persone e gli dico che ho finito di scrivere la prima parte della sceneggiatura del mio quasi nuovo horror La luce si avvicina e dice che sicuramente etc etc mi rifila il solito slogan che ripetono sempre ogni volta mentre penso se era possibile girarlo tipo in Norvegia o Svezia visto che sembrano location molto popolari in questo periodo solo che devo chiedere in giro se qualcuno ha il numero di qualcuno a Netflix dato che apriranno anche qui a settembre e non so come possano fare a meno di un esperto di horror underground.

Il plot è molto semplice un’azienda che produce software per giochi online nasconde una cricca di vampiri che si nascondono in una zona vicina al circolo polare dove si sa c’è buio per sei mesi all’anno e hanno costruito una specie di città dove possono vivere solo i vampiri solo che un teenager hacker riesce a entrare nel loro database o quello che è poi da qui devo farmi venire in mente qualcosa ma HBO e Netflix hey sono qui, I’m here…