DANCING ON THE HEAD OF A PIN

iu

Interno incerto

Gli ormai ex studi di una seminota ma orrendamente popolare trasmissione culto con ex esorcisti semiposseduti & teen mistici.

Vago odore di candele & luci sacre.

Quello che rimane degli studi di Ti ho detto Vade Retro è la fantastica croce fluo che il mio amico esorcista dice che ha già attirato l’attenzione su Ebay dice che si riparte da un’altra parte e che questo canale ormai era diventato troppo piccolo per noi anche perché tutti i nostri sponsor storici soprattutto Avanti un altro ci hanno mollato clamorosamente e iutiub come sappiamo non paga cioé loro fanno i soldi e noi forniamo tutti gli svalvolati della zona aggratis che vogliodire. Netflix e/o HBO non si fanno sentire e Horrorland La luce si avvicina e Non siete mai stati soli i miei totali capolavori annunciati devono ancora aspettare non so perché intanto ri ri ritornano sequel ricose rifacimmenti restauri di tutto non solo al cinema ma soprattutto in tv tipo Westworld dove in due puntate ci sono due tizi che si guardano male robot-zoccole cowboy-disney tre quattro coglioni e Anthony Hopkins che fa la sua comparsa conciato come il nonno di Linda Blair ma con HBO è così scopriremo un twist in sei sette puntate cioé all’ultima puntata della serie dove qualcuno dice -è stato tutto un sogno- tiè.

Ovviamente a fine mese e con grande acume @Halloween arriva il boh remake in serie dell’Esorcista con Geena Davis al posto di Ellen Burstyn passata diverse volte a Botoxland ma è un horror e a queste cose non è che si può fare sempre caso poi c’è pure The Rocky Horror Picture show insomma siamo tutti incastrati in un gigantesco loop replay ma fortunatamente tutto in HD.

Il mio amico esorcista dice comunque è solo questione di aspettare che arrivi il momento buono perché i tentativi di imitazione del nostro show falliranno miseramente e giura che un nuovo megasponsor lo ha contattato, pare nel ramo della chimica o conservazione di corpi ma non ho chiesto, per ri rilanciare Ti Ho detto Vade Retro e dice che dobbiamo raccogliere nuove testimonianze e girare nuovo materiale e gli ho detto che nella zona abbiamo esaurito tutti i casi possibili e lui dice che questa volta possiamo andare anche in trasferta visto che ha ricevuto anche segnalazioni dall’estero e che il latino sembra ottimo e che quindi non serve altro che mettere giù qualche idea nuova e mi ha chiesto come me la cavo con il rumeno e ho detto ecco, dunque…

Annunci

LA SALVEZZA E’ QUASI GRATIS

“Nannies” (actually well-costumed stuntmen) are blown away by special effects “wind” on the Cherry Tree Lane set built in the Disney Studio’s Stage 4 during the production of Mary Poppins (1964).

Interno giorno

La sagrestia di piccola chiesa di hinterland di grande città del nord. La camera zoomma su un crocifisso tipo 3 m x 4m in bilico e oscillante. Armadi di legno vagamente marcio aperti con resti non identificati.

Luci sacre.

Netflix non dà segni almeno apprezzabili di vita è diventato ormai Nietflix e il mio fantastico plot per Horrorland sembra destinato ancora a una versione tipo fiction di Mediaset con Bova e la Arcuri che però non schiatta la prima puntata e mi rimane solo Quasi Buio ma la tizia dell’ultima volta probabilmente mi ha dato un numero di telefono falso visto che ogni volta risponde una voce con un preoccupante accento cinese che continua a ripetermi che fanno solo takeaway e no prenotazioni ecco.

Le speranze per l’horror underground e pure per un qualche bonifico rimangono solo nella ripresa prossima delle trasmissioni del canale religioso e ovviamente della sua colonna portante cioè Ti ho detto Vade Retro e di uno speciale che dovrebbe andare in onda per Natale il mio amico esorcista dice che ha del materiale che ha girato personalmente che giura essere una bomba siamo sempre sulle possessioni nel mondo problematico dei teen ma il latino è perfetto e sembra che addirittura una tizia si sia avventurata in brani in greco antico anche se il mio amico dice che la pronuncia lascia veramente un po’ a desiderare e l’insistenza a voler cantare una canzone di Tiziano Ferro al contrario lo ha lasciato un po’ così.

Per lo speciale spero di recuperare almeno una delle band di rock cattolico che ultimamente sono diventate così difficili visti i continui dissidi interni tipo i Paradise Now che si sono divisi sulla questione dei provini di X Factor ed è stato un vero peccato perché con il videoclip che avevo in mente per loro avrebbero fatto i milioni su u tube se solo non avessero fatto tutte quelle storie sulla claustrofobia e sui ragni ma questa nuova band di cui ho sentito un gran bene i The Holy Night non sembrano interessati ai talent solo che vogliono solo suonare di notte o almeno quando c’è buio cosa che promette almeno spero.

La maggior parte dello speciale dovremmo girarlo in una sagrestia il prete locale sembra aspettarsi il set di un film di Spielberg e il mio amico esorcista dice che ha già pronto il suo nuovo set di luci a scarica e spero che abbia noleggiato anche un gruppo elettrogeno l’ultimo prete di un dossier l’anno scorso ci ha fatto causa gli è arrivata una bolletta di cinquemila euri che il vaticano si è rifiutato di pagare e poi ci sarebbe tutta questa funesta serie di video casalinghi tipo selfie su teen che hanno girato su possessioni e fenomeni quasi paranormali homemade che vogliodire sono agghiaccianti ma il mio amico dice che sono oro e sono pure popolarissimi sul tubo e il prete locale dice che anche lui è un fan del genere e chiede anche se posso fare un bonifico sul suo conto personale e non quello della curia per lo speciale sembra che quel conto sia bloccato e lui vorrebbe andare per capodanno alle barbados che dice che non ci è ancora stato….

QUASI BUIO

nosferatu-murnau

Interno giorno

Un orrido salottino di casa di produzione con ambizioni in periferia di grande città del nord. La camera zoomma su un noto autore horror underground. Musica ggiovane in sottofondo e luci sgradevoli.

Continuo ad aspettare notizie da Netflix per Horrorland sono disposto ad accettare anche di girare su un set e non in un VERO parco di divertimenti abbandonato ma per adesso non sembra muoversi niente ma si sa questi americani se la tirano sempre all’infinito e Ti ho detto Vade retro forse sta per ri ri ri cominciare ho appena trovato un coro che canta degli esorcismi in latino che è semplicemente fantastico sembra che abbiano anche partecipato alle audizioni di X factor con alterna fortuna che boh e andrebbero benissimo per l’apertura ma dobbiamo avere ancora il nullaosta la curia in questo momento ha dei problemi sembra che con i soldi delle offerte per un orfanotrofio in Somalia abbiano comprato una Jacuzzi a forma di croce per un noto cardinale ma dicono che appena risolvono c’è la nostra faccenda ma per adesso gli studi sono vuoti e gli sponsor pure quello delle pompe funebri Avanti un altro si è dato e soldi nix.

La tizia di questa casa di produzione è una del tipo che una parola su tre finisce in ing e quando mi chiede se ho qualche progetto in ballo dico che il mio nuovo script Horrorland ha attirato già molto interesse cosa che non potrebbe essere non vera e la tizia dice che anche loro hanno un work in progressing e che le piacerebbe che la/gli aiutassi a fare un planning o tipo un thinktanking per un loro progetting che a loro sta molto at heart ecco.

Ho portato dietro il mio blocco di appunti quello con gli script di vampiri e la tizia mi guarda domandandosi cosa siano quei fogli con delle incisioni blu irregolari e dice che senza il suo aipadding lei sarebbe come tipo persa e dico che ho vari spunting interessanting per quello che ha/nno in mente di fare che ancora non ho capito ma spero che ci sia un IBAN in mezzo.

Ovviamente spunta fuori il virale (vedi The Day with no light qui) e la tizia dice che stanno curando, letteralmente, l’immagine di una seminota stilista di moda creata per teenager “sensibili” cioé con soldi da spendere e fulminati e vorrebbe una specie di clip per il lancio anzi il superlancio della sua linea Theenlight e non devo pensarci troppo ovviamente tiro fuori il mio grande script di Quasi buio che per il pubblico internazionale era Almost Dark almeno credo dove c’era questo stilista vampiro che faceva sfilate solo di notte/sera tardi e gli invitati erano molto molto selezionati e finale con botto che adesso non mi ricordo….

APPLE UNDERGROUND

fuoritutto

Uffici di qualcosa in periferia di grande città del nord. La camera con grandangolo panoramica fino all’esaurimento in interno con simil creativi e seminoto autore horror underground. Luci di aiped diffuse e vago odore di moquette anni 70.

(parte II)

Il tizio dei droni incontrato al quasi festival horror underground ha chiamato per un incontro in una orrida zona di uffici intrappolata in un periodo compreso tra il ’74 e il ’77 interessante il ponte che collegava edificio con la strada tipo Cassandra Crossing con diverse possibilità un giorno che decideranno di bombardare il posto, basta che avvertano con un po’ di anticipo. All’incontro partecipano diversi personaggi che il mio radar underground classifica come MST *e SK+ * che ovviamente non mi degnano di uno sguardo e sento che stanno commentando sul nuovo ( nuovo?) paranormalquello e che non si sa perché qui non si riescono a fare film del genere che fanno un sacco di soldi e che adesso pure Apple si vuole lanciare nella produzione di serial e cose del genere stile Netflix che a proposito non si sono ancora fatti sentire.

Il tizio drone dice che vuole esplorare strani e nuovi mondi là dove nessuno è mai giunto prima ma nessuno capisce la battuta e penso che siamo come al solito messi abbastanza male ma all’improvviso il mood del meeting diventa interessante quando uno dei tizi molla uno dei tre aiped e annuncia che in realtà ha avuto dei contatti o forse dice contratti boh con qualcuno proprio della Apple che sta sondando autori e registi e cose del tipo e per caso potevo essere sondato e come dire di no anche se non ho ancora capito se ci devono essere dei droni e il tizio drone dice che sarebbe meglio visto che li fornirebbero proprio loro e inizio a pensare a come verrebbe un castello con fossato dall’alto e penso mah.

Il tizio dice che il loro target per queste prime produzioni sarebbero i teen e post teen solo che vorrebbero un prodotto di classe tipo horror per famiglie ed inizio ad avere diverse visioni di scene senza dialoghi e piani sequenza alla Kiarostami ma che hanno bisogno di vedere diversi pilot prima di prendere la decisione di prendere in considerazione l’idea di pensare di iniziare a mettere in moto la macchina della produzione e so che per quel momento potrei essere dietro a un banco del mac a chiedere milkshake a che gusto.

Il tizio drone torna all’attacco e dice che ho cioé abbiamo diverse idee fantastiche e che abbiamo trovato una location stra or di na ri a di una fabbrica abbandonata e mi viene in mente quello script che in parte volevo girare in Vietnam per la Vietnam Film Commission che mi sembra fosse Early burial ma devo rileggere i miei appunti…

* prodotti mediaset e sky

PERVERGENT

CAdI-EzWwAA-T7W

Interno giorno

Un’orrida sala di multisala in orrida periferia hinterland di grande città del nord. La camera zoomma su un seminoto autore horror underground e panoramica su gruppo di teen alle prese con un sabba digitale. Voci e commenti insopportabili in sottofondo e vaga puzza di popcorn scaduto.

La clip di The Day with no light è interessante dura circa quattro secondi e venti centesimi ma comedire credo che funzioni gli “esperti” del team della ThinkBig sono entusiasti i titoli sono fantastici ammetto e l’urlo in sottofondo è particolarmente convincente anche se ignoro completamente l’uso futuro ma boh mi hanno promesso che convinceranno i loro clienti che ho scoperto essere quelli dell’Outlet del Funerale a usarmi come regista con budget vagamente superiori cosa certa visto che è credo impossibile andare sotto zero ma solo forse.

Ho già detto comunque che sono fuori dal discorso cimiteri di notte e castelli pericolanti anche se qui posso fare delle concessioni ma avrei già delle grandi idee ma il mainstream chiama sempre e uno dei tizi della ThinkBig che onestamente faccio fatica a distinguere uno dall’altro e fondamentalmente fanno tutti la stessa cosa che credo sia social media strategist che ho rinominato social media stragist mi ha detto in tono quasi confidenziale che ammira molto tutto il mio lavoro tra l’altro chi non e che hanno grandi progetti e mi ha consigliato di andare a vedere Insurgent perché sembra che vogliano fare qualcosa sulla falsa molto falsa riga e ho iniziato ad avere visioni che stranamente non includevano bonifici ma solo sequenze molto molto buie e cerchi concentrici nel grano.

Il film è credo una seconda parte di qualcosa che comunque sono stato molto felice di avere perso lei è l’eroina un po’ Shirley Temple un po’ Linda Blair che si taglia i capelli per finire a cercare di sgozzare un tizio con la mimica di un clown mcdonald in una mensa tipo Ikea poi arriva il moroso che è chiaramente insoddisfatto e ad un certo punto arriva una buzzicona che dice qualcosa tipo c’avete rotto ve ne dovete annà. Ad un altro punto si fanno delle pere e lei vede cose arriva il fratello con labbra a risucchio e una bionda che somiglia a Kate Winslet. Tra una pera e l’altra compare la madre di lui che believe it or not è più giovane del figlio e l’eroina è particolarmente seccata ma non lo dà a vedere. Finisce con loro che vagano per i campi tipo Hair ma la musica è una merda. Credo segua altro sequel.

Prendo degli appunti mentali e credo che il media stragist fosse rimasto affascinato dalle rovine del film che in questo momento storico qui abbondano senza bluescreen e ho già un’idea di un vampiro che viene dal futuro che ha inventato una droga che fa qualcosa che non mi viene in mente ma il titolo dovrebbe essere qualcosa come My name is Viktor F che voglio dire…

 

THE DAY WITH NO LIGHT

2011-06-16_113509

Esterno /interno giorno

Un orrido ufficio open space di una quasi nota startup di grande città del nord. Le telecamere zoommano su un gigaschermo che spara immagini in loop a velocità sovrumana. Autori horror underground sullo sfondo e vago odore di cappuccini bruciati.

Ancora negli uffici della ThinkBig il tizio postgiovane trilla che l’idea di Esco sempre di giorno è piaciuta un sacco con questi tizi c’è sempre l’impersonale è piaciuto è andato e che è solo una questione di tempo prima di iniziare a girare e mettere insieme il budget insomma c’è sempre questa nebulosa di mezzo che boh e che comunque gli sarebbe venuta in mente un’altra idea molto easy -ah- da fare molto velocemente per uno scopo che mi sfugge ma alla ThinkBig questo si fa nowhere fast e sarebbe per il 20 del mese una specie di qualcosa che loro chiamano -event- mah visto che c’è una eclisse di sole e quale occasione migliore da sfruttare e ho pensato eh? Ma visto che alla mia banca mi stanno cercando da diversi mesi così come altri diversi tizi sto cercando di pensare positivo e dico che ok si può fare anche se non capisco bene cosacomequando ma ehi.

Chiedo se è possibile avere almeno un tot di persone e il tizio mi guarda come se stesse pensando se costano qualcosa e gli dico che se mette un annuncio in giro diversi svalvolati possono presentarsi senza condizioni e mi dice perché e gli dico che stavo pensando a una cosa tipo che in un giorno di eclisse dove tipo Giove è in opposizione a Venere succede qualcosa come un risveglio di zombie scena un obitorio di grande città e una mascherina gli dico che fa miracoli e sembra non capire bene e si mette a ridere e dico che possiamo chiamarlo The day with no light e dice che forse il tema è più per vampiri che per zombie e gli chiedo quanto sarebbe il budget e dice che ok non è il momento di fare i sofistici gli zombie vanno bene e che la truppa di ggiovani serve per fare gli zombie e i medici che come noi sappiamo finiranno abbastanza male.

Sorrido come un malato mentale in via di quasi guarigione e intanto anche la prima puntata di Ti ho detto Vade Retro aspettata da non so quanto è andata a ramengo ci sono state diverse minacce da gruppi non bene identificati di integralisti cattolici che hanno promesso di appiccare – ancora- fuoco agli studi cosa che sarebbe stata tra l’altro un fantastico lancio ma non so bene come per motivi di sicurezza hanno rimandato la puntata con grande delusione per i fan del gruppo del momento i Jets & Mani che dovevano fare live la loro megahit Una croce è x sempre e si vedrà.

Intanto il tizio mi chiede se per caso l’interno di una mensa potrebbe passare per un obitorio e penso a qualcosa tipo Masterchef Zombie ma boh…

 

NEL SEGUENTE POST SARANNO INSERITI MESSAGGI QUASI PUBBLICITARI

Boys watch Christmas Eve broadcast from Apollo 8 astronauts in space

Uno studio post televisivo di un totalmente sconosciuto canale satellitare a sfondo quasi religioso. La camera zoomma su un noto esorcista scomunicato e su un noto autore horror underground che discutono sullo sfondo di una scenografia carbonizzata. Luci al neon e vago odore di bruciato.

Il nostro ex scenografo piromane ha colpito ancora le scene di Ti ho detto Vade Retro che alla fine era una croce oversize di plastica e tre neon sono finite in fumo la clinica dove era rinchiuso declina ogni responsabilità quando il loro paziente è fuori e i vicini iniziano a lamentarsi ma ne hanno sempre una prima erano i fan della trasmissione adesso il fumo che abbiamo giurato era quello dei ceri che accendiamo per la diretta quindi fumo sacro questi blasfemi miscredenti.

Il mio amico esorcista è abbastanza pessimista dice che ha girato del nuovo materiale questa volta tutto da solo senza il mio aiuto e ce ne sarebbe abbastanza per due puntate e uno speciale e anche un dossier ma il canale dice che dobbiamo ancora aspettare sembra anche che ci siano dei problemi per le frequenze tipo un canale all news di fritti o cuochi prestigiatori vogliono prendere il nostro posto ma noi non ce andremo senza lottare o almeno senza un consistente bonifico o le due camere in hd che non vedo un uso migliore se non per l’horror underground.

La news è che questa nuova casa di produzione che mi sta tampinando da un’eternità ma sempre per cose tipo aggratis o sul genere questa volta dice che mette sul piatto una certa somma che mi sembra il modo migliore per iniziare una collaborazione e l’idea da quello che ho capito dalla mail sarebbe di scrivere una puntata pilota molto pilota a patto che riesca a infilare di qua e di là praticamente pure nei titoli di coda lo sponsor di una crema tipo stucco per rimanere quasi giovani almeno in assenza di primi piani e luce diurna, la cosa si chiama Eternity e mi chiedono se andrebbe bene anche per il titolo e ho risposto che ok ma il titolo che per me è metà del film lo scelgo io e nobody else.

L’idea sarebbe rifare Non esco di giorno il mio quasi capolavoro incompiuto e ri-chiamarlo Esco sempre di giorno dove il vampiro che lavora in un’azienda chimica o checazz ha scoperto una formula che fa resistere i vampiri alla luce del sole non dico tutto il tempo che non siamo mica in quella minchiata di Twilight solo che ha degli effetti collaterali interessanti che quando sta per scadere l’effetto loro hanno bisogno di diversi litri di 0 negativo e altre cose che devono venirmi in mente e sto ancora aspettando la risposta e devo ricordarmi che se mi danno l’ok voglio un castello vero questa volta me lo merito…