EVERYTHING MUST GO

INTERNO GIORNO

 

Una sala semivuota di multisala di orrenda periferia di grande centro commerciale etc etc. La camera zoomma inutilmente cercando comparse. Due tizi di età indefinibile ridacchiano rumorosamente maltrattando un aipad nell’ultima fila. Luci buie.

 

È ormai sempre più complicato l’ingresso free anche al pomeriggio sembrava che anche l’underground dovesse arrendersi ma il trucco del tizio che si è incastrato sulle scale mobili con la nonna ha funzionato forse potrei anche lanciare un format così solo che devo registrarlo prima che mi freghino l’idea se non l’hanno già fatto.

Il film è del tizio di alien uno e blade quello pensavo di vedere il 3d ma l’ultimo che ho visto mi ha fatto vomitare let te ral men te e non so veramente la gente cosa crede di vedere con gli occhiali ma boh. Per la fine del mese dovrebbe partire la programmazione del canale e a parte Binario quasi morto con la malata di mente e Vade Retro non c’è molto altro il vaticano ci sta sempre addosso e sto pensando sempre a When I was Dead tipo nuovi sviluppi e nuovi set il mio amico esorcista e autore dice che per il lancio della nuova stagione possiamo sempre giocarci la carta del quinto e magari del sesto segreto di fatima che potrebbe essere che lei doveva fare esorcismi in tutti il mondo e possibilmente imparare l’inglese io ho dei dubbi ho appena ricevuto un invito dal Former Living Horror Festival a Mattoon nel credo illinois che già il nome mi ispira e mi pagano anche il biglietto per Chicago, mi sembra quasi la trama di 2000 maniacs ma cos’è la vita senza un po’ di rischio.

Mentre sto prendendo appunti e note su una variazione del tema di ER con un medico vampiro e un avvocato ex prete e adesso zombie che è meglio non lasciare fuori nessuna categoria forte dei serial mi sembra che dopo quaranta minuti di trailer sia cominciato il film lei l’ho già vista da qualche parte lui no dopo aver visto tre poster in caverne nella scena dopo sono già sull’astronave e lo sceneggiatore deve aver pensato perché perdere tempo qui che non posso farvi ciucciare un po’ di tre d. Dopo dieci minuti l’unica soddisfazione è che metà del cast è stato tritato. Il robot biondo nazi è tipo rutgerhauer ma a un certo punto non ha più battute anche se non è che prima e rimane un po’ così la tizia si auto-opera l’altra tizia bionda malvagia è ancora viva. Le creature etc etc a un certo punto mi addormento e alla fine lei con la testa del robot nazi biondo fuggono per un sequel. Ah. All’uscita mi arriva un messaggio del mio amico esorcista che mi chiede se domani possiamo girare un promo per Ti ho detto vade retro e capisco porno e penso che il vaticano questa volta ci farà mooolta pubblicità…

BINARIO QUASI MORTO

INTERNO UNDERGROUND

 

Lo script suggerisce interno giorno, no forse meglio interno notte. Il quasi famoso autore underground sta prendendo appunti. La camera zoomma sullo schermo di un mac orlato di post it colorati, no meglio senza post it. Dissolvenza. No meglio luci artificiali. Fade out.

 

La tizia tipo signoraingiallo mi sta chiamando in continuazione vuole sapere se sto facendo progressi sul suo show io sto pensando a un vero castello per When I was Dead e possibilmente a un incendio un vero gigantesco incendio che mi sembra faccia sempre una discreta figura in un horror solo che non ho ancora nemmeno il titolo stavo pensando a qualcosa come Un posto di sotto o Lady Omicidi solo che spero di rimanere sotto i cinque minuti di video ma la tizia mi sembra sull’ambizioso e vuole diventare tipo la nuova Patricia Arquette la sua fabbrica di pasta d’acciughe è una miniera d’oro e dice che se ce l’ha fatta la Clerici perché lei no e penso a molti effetti speciali e a una doppiatrice.

Sembra anche che il vaticano abbia mandato al canale una specie di minaccia se dovessimo riprendere Ti Ho detto Vade Retro sembra che sugli esorcismi abbiano il monopolio e che se proprio vogliamo andare avanti di usare un esorcista autorizzato da loro con una discreta donazione e volevo chiedere se con l’esorcista della casa madre possiamo avere anche una chiesa o anche un monastero che fa ancora più scena ma non posso fare questo al mio amico che sta lottando così tanto per far conoscere le insidie e i trucchi del maligno e che si merita una trasmissione tutta per lui.

Il canale dovrebbe riprendere la programmazione live cioé quasi live tra poco e tutto è per aria il mio amico esorcista sta anche lavorando a un reality tipo harripotter come una scuola per giovani esorcisti e penso a una grande campagna pubblicitaria e diverse azioni legali e sto pensando a una puntata zero con la tizia un’apertura con un risotto o una carbonara e poi il caso del giorno e un cadavere di un caso non risolto o tipo lucarelli soprattutto con quel tipo di luci molti molti tagli anzi proprio al buio e il titolo sarà Binario quasi morto che dico ha un certo fascino…

 

BEGGARS CANT BE CHOOSERS

INTERNO GIORNO

Uno studio quasi televisivo nel retro di negozio di articoli religiosi. La camera panoramica e poi zoomma su un seminoto autore underground che parla con due comparse sullo sfondo di una scenografia a basso costo.

Vaga puzza di fiori morti e luci al minimo.

Il mio amico esorcista mi chiama e dice che ci sono nuovi grandi progetti per il canale e per Ti ho detto Vade Retro e che ci sono nuovi sponsor e altri fan oltre la ditta di pompe funebri Avanti Un Altro che sarebbero entusiasti di partecipare alla nostra impresa e penso al mio producer che dovrebbe essere ancora tra la Birmania e il Laos con un passaporto cambogiano e mi ha twittato nonsocome per dirmi che sta girando del gran materiale e il mio amico mi chiede come è andata in Vietnam e se ci sono stati dei problemi con i vampiri locali e dico che no tutto ok e penso alla fuga di notte intreno da An Than quando abbiamo seminato i tizi della Vietnam Film Commission dicendo che dovevamo fare dei sopralluoghi e abbiamo passato con una certa nonchalance la frontiera e il mio producer è stato ingoiato dalla foresta tipo apocalypsenow dopo avermi dato il mio falso passaporto birmano tra l’altro con una foto che non mi rendeva giustizia e dopo aver detto – questo è proprio underground – che tra l’altro sarebbe un gran finale.

Il mio amico esorcista mi presenta questa tizia un incrocio tra Gena Rowlands e Wanna Marchi e dice che per la nuova stagione del canale vorrebbe lanciarla come la nuova signora in giallo in uno spazio dove questa tizia cerca di risolvere dei casi di cronaca e sto pensando in quale clinica psichiatrica è in cura e per quanto tempo la fanno uscire e sorrido e cerco con una certa nonchalance underground di capire cosa dovrei fare in questa insana produzione e la tizia dice con una atroce gaiezza che la sua idea è una trasmissione che sia un po’ la prova del cuoco e un po’ chi l’ha visto e il mio amico dice che ci sarebbe un po’ da lavorare ma che e lo dice come se evidenziasse le parole come dei neon particolarmente luminosi non ci sarebbero problemi per coprire i COSTI e penso con una certa gioia underground alle possibilità di When I was Dead a certi castelli mica il greenback e cast & comparse e magari un dolly e qualche camera hd e tipo Cannes l’anno prossimo almeno due tre red carpet e penso al mio producer nella foresta del Laos se li c’è campo e se ha trovato i tizi della Laos Film Commission e la tizia mi chiede se ho un titolo per il suo show e ho la risposta sulla punta della lingua ma questa volta me la devo giocare bene…..