QUANDO ESCI RICORDATI DI SPEGNERE LA LUCE

img_0566

Interno giorno

Una ex chiesa apparentemente sconsacrata. La camera zoomma su un crocifisso extralarge che oscilla sospettosamente. Un esorcista e un seminoto autore horror underground. Luci basse & vaga puzza di incenso.

Il mio amico esorcista è finalmente riuscito a comprare questa ex chiesa in un orrido paesino disperso nella pianura dice che il suo sponsor occulto gli ha fatto avere i fondi ed è pronto a partire per la sua nuova avventura sempre che la Curia non si insospettisca e che vorrebbe che lo aiutassi e dico come no devo solo chiedere al mio avvocato sempre che la clinica psichiatrica dove è rinchiuso mi dia il permesso ma sono solo dettagli e se c’è uno sponsor che sgancia io sono in prima fila come Sky ma ora che il canale è ancora nella palta questo dovrebbe essere un buon posto per far ripartire Ti ho detto Vade Retro che come sappiamo ha fans in ogni luogo che sarebbero disposti quasi a tutto per poterlo rivedere.

Non ho ancora capito bene quale sarebbe il piano ma dice che qualche idea ce l’avrebbe solo che per iniziare bisognerebbe allestire il parco luci e preparare lo studio all’interno perché comunque vorrebbe realizzare un prodotto di qualità e io dico certo e dice che dopo avere visto The Exorcist con quello che rimane di Geena Davis e l’esorcismo finale della famiglia che sembravano i Ricchi e Poveri la gente deve sapere che gli esorcismi sono una cosa seria e dico non ci sono dubbi e chiedo quanti soldi ci sarebbero per l’attrezzatura e fa segno che non ci sono problemi e credo sia la prima volta che succede e penso a una batteria di 5 mila W e un controluce favoloso dietro l’altare e ovviamente avremmo bisogno di un gruppo elettrogeno perché se no rischiamo di mandare il paese in blackout ogni volta che facciamo la trasmissione ma il mio amico dice che è tutto ok e penso ok e che l’unico problema è che prima di iniziare dovremmo fare una specie di rito purificatorio e penso eh ma dice che è indispensabile per proteggerci dalle forze del male che sono sempre in agguato e penso a quelli di Esorcizza Questo che stanno agli esorcismi come i vegani alla trippa ma dico una guerra è una guerra…

Annunci

VETRINA IN QUASI ALLESTIMENTO

DSC00080

ESTERNO GIORNO

Un cimitero quasi abbandonato di un orrido paesino della pianura del nord. Il dolly scende e stringe su una comparsa inseguita da un quasi morto vivente e panoramica. Seguono urla raccapriccianti e fantastici movimenti di macchina un po’ a caso. Luci votive.

Alla Selling Air sono sempre inspiegabilmente preoccupati del realismo horror underground si/mi domandano in continuazione se era/è proprio il caso di girare in un cimitero vero avevano dato pure l’ok per un miniset in uno studio ma ho detto che basta con questa parata di pupazzi di zombie da spot queste tombe di cartapesta queste luci da pubblicità di christiandior era ora di un ritorno a una vera location e per convincerli gli ho detto che i teen non puoi fregarli con l’hd e il 3 o 4d loro vogliono azione e realismo e cani&porci si accorgerebbero di un cimitero da studio non è mica il pubblico dell’Eredità o di Mistero vogliodire.

I tecnici e alcune spie della Selling Air sul set del cimitero mi guardano ancora con sospetto, alcuni girano con enormi crocefissi e corone d’aglio solo perché ho chiesto di poter girare con il buio, il mio amico esorcista che fa la parte del prete psicopatico che vuole riportare in quasi vita i morti del cimitero è al settimo cielo dice che non appena ripartirà il canale potremmo girare le nuove puntate di Ti Ho detto Vade Retro proprio da qui e credo che potrebbe essere una fantastica idea ne ho parlato anche all’assessore del comune che si occupa del cimitero e ha detto che per una certa cifra se ne può parlare, questa storia del tagli ai comuni ha fatto diventare questa gente veramente spietata e senza scrupoli cosa che non riesco a non ammirare.

La sceneggiatura per il video di Rent A Brain è abbastanza semplice, il prete esorcista vuole riportare in quasi vita gli abitanti del cimitero, solo che un’antica maledizione, recitata da tutti quelli che entrano con effetti semplicemente terrificanti, fa diventare zombie o simili tutti quelli che entrano nel cimitero rendendo tutti i partecipanti dei protagonisti dell’attrazione cosa che ha convinto gli scettici della Selling Air a rendere il tour un po’ più “vivace” nonostante i dubbi persistenti degli avvocati che continuano a lamentare cause in vista e problemi legali anche se ho chiesto solo una fitta pioggia gelata e puzza di cadavere decomposto al posto delle scosse a basso voltaggio e delle tombe aperte, questa gente non è mai contenta.

Ieri nel secondo giorno di riprese che dovevano essere rigorosamente al buio un tecnico non appena ha sentito uno scricchiolio da una cappella pure abbandonata ha avuto una specie di attacco, incredibilmente realistico però e di un certo effetto, e tra la chiamata al 118 e il resto tutto è slittato di un po’ e altri hanno lamentato malori e di sentire le voci cose che mi fanno pensare che sarà un grosso grosso successo tra i teen…

É GRATIS MA NON CREDO PROPRIO CHE LO SARA’ PER SEMPRE

Biglietto varo Titanic

ESTERNO GIORNO

 

Una strada centrale di grande città del nord. La camera panoramica sulle comparse mentre un seminoto regista e sceneggiatore underground cammina con un seminoto producer. Luci quasi naturali.

 

É ancora pausa per Ti Ho detto Vade Retro, abbiamo girato qualcosa con la tizia con la doppia possessione e delle interviste interessanti con dei teen che commentano la proposta di corsi di esorcismo pratico nelle scuole, soprattutto verso diversi professori di matematica e fisica e la presenza del maligno in ****book.

Ieri un tizio che dice di ammirare smodatamente il nostro, cioé il mio, lavoro nel canale mi ha scritto che ha una proposta molto interessante per il futuro, anche se non ho capito di chi, penso sempre a When I was Dead e all’assessore della location che mi chiede in continuazione quando iniziamo le riprese perché sembra che il castello stia per crollare cosa che aggiungerebbe un certo brivido underground alle riprese e che pure il cimitero ha avuto dei problemi con le ultime piogge che sembra abbiano provocato un effetto Poltergeist che vogliodire mi ricordano i miei primi mini horror underground e tutto quell’indimenticabile realismo.

Il tizio producer dice che il vero problema dell’underground sono, ma no, i soldi lui sembra che lavori per una multinazionale di additivi chimici ma dice che bisogna sfruttare questo filone horror/mistico/psicotico così popolare fra i teen che dice che sono stanchi di questa serie di pupazzi e pupazze twilight e che vogliono più realismo e partecipazione diretta e dico che non posso essere più d’accordo anche se so che la curia avrebbe sicuramente qualcosa da ridire.

L’importante è tirare dentro gli sponsor con una proposta ggiovane e dice che ormai è il momento e mi chiede se ho presente Mistero e dico che forse e dice che questo bisogno di spiritualità  deve essere incanalato da qualche parte, per esempio dalla nostra parte e penso che ultimamente abbiamo leggermente esagerato ma il tizio dice che bisogna sempre accelerare per non sbandare in curva e mi domando che tipo di assicurazione e soprattutto che macchina ha.

La proposta è introdurre uno spazio che vorrebbe chiamare tipo MTV Exorcise This un po’ reality un po’ snuff movie mi sembra dove il pubblico interagisce girando e votando i video e cercando pure di incoraggiare la creatività però non solo nel campo mistico ma a comedire 360 nel campo della malattia mentale, dice che i teen hanno molta iniziativa e una volta che iniziano non si sa mai come si finisce, io credo con dieci anni con la condizionale…

SCHADENFREUDE UNDERGROUND

580009_10152652921055487_664619579_n

NTERNO GIORNO

 

Interno di una grande chiesa di grande città del nord, le comparse salmodiano mentre la camera zoomma sulla star che guarda nell’obiettivo con alle spalle un enorme lenzuolo graffitato illuminato da due 5000w. Vago profumo di incenso e controcampi a sfinire.

 

C’è la pausa, imposta, dalla curia per la nostra trasmissione cult Ti ho detto Vade Retro in questi giorni stiamo girando uno special su questo boh “famoso” prete esorcista un tizio che ha una certa presenza scenica guarda sempre fisso in camera neanche fosse De Niro solo che ha un pessimo latino e il mio amico esorcista dice che proprio no non lo dice per invidia a parte il momento che ha cercato di spingerlo sotto il 15 che notoriamente non frena volentieri ma sembra che sia solo un prodotto dei media della chiesa tipo il papa, io avevo chiesto dato che c’ero se potevamo per le riprese avere santamaria delle grazie con l’ultima cena ma la curia ha detto che non c’era bisogno e che potevamo usare il bluescreen che vogliodire per noi dell’underground realistico sarebbe stato come dire a Kubrick se fosse vivo di girare Barry Lindon con i neon, una cosa del genere.

La nostra producer è preoccupata, la sua trasmissione Binario quasi morto proprio non decolla, questo mix di ricette di cucina con casi di cronaca nera quasi irrisolti non sembra convincere, chissà perché, e ho cercato anche di farla desistere dal tentativo di prendere la strada di Mistero, non abbiamo il budget di mediaset e i miei tentativi di farle girare delle sequenze in cimiteri e cripte, che poi potrei utilizzare per il mio quasi nuovo capolavoro di When I was Dead, la lascia sempre vagamente perplessa non è esattamente la Riefenstahl e sembra propensa più su una specie di fiction tipo Medium e le ho detto che nel caso dovremmo avere un budget decente e fare entrare anche il tizio sponsor quello delle pompe funebri Avanti un altro che avrebbe delle sue esigenze e credo che lei abbia sempre problemi con i luoghi chiusi e al buio.

Intanto la nostra fanbase continua a chiamare e mandare email per il ritorno della hotline di esorcismi e ho, abbiamo, deciso che al ritorno in onda manderemo in onda un regalo per loro, la clip con la tizia con la doppia personalità una santachiara e l’altra una strega del medioevo bruciata viva che tra l’altro parla un discreto latino….

 

 

 

SOLD OUT

602799_10152383436895487_1405576963_n

 

INTERNO GIORNO

 

Una sala semivuota di multisala hinterland di grande città del nord. Branchi dispersi di teen commentano i trailer dei film di bova e brucewillis con termini vagamenti denigratori. Suonerie raccapriccianti in sottofondo e ancora trailer agghiaccianti. Luci buie.

 

Momenti di pausa nell’underground. Causa nuovo papa che deve apparentemente pronunciarsi sulle sue posizioni riguardo esorcismi e mosse del maligno, la nostra hotline e proprio tutto Ti Ho detto Vade Retro è stato sospeso su invito della curia e sostituito con una serie sulle migliori sante martiri del medioevo e un best of dei migliori miracoli quasi veri del secolo cosa che ha provocato onde di ribellione tra i nostri die hard fans del programma che continuano a chiamare minacciando un assalto al nostro canale solo che ho chiesto almeno di essere più precisi sull’orario perché possibilmente vorrei filmarlo e almeno piazzare quelle due tre luci che mi servono per avere un effetto mediamente realistico e se ci scappa pure una telecamera fissa che non guasta.

Il mio amico esorcista dice che intanto dobbiamo raccogliere materiale per le nuove puntate se mai ci saranno e anche la nostra producer è in ansia per il suo Binario quasi Morto che vorrebbe far diventare il nuovo Mistero sempre che Amnesty non abbia niente da dire, comunque sembra che ci sia questa coppia di gemelle che vanno in trance alternativamente e la cosa migliore sembra che ognuna di loro faccia una voce diversa durante le possessioni cosa che il mio amico giudica degna di doppia camera.

Intanto sono tornato a documentarmi sulle quasi nuove tendenze dell’horror, ultimamente ho saltato qualche giro anche se sospetto che il nostro dominio sia rimasto inattaccato nel frattempo e dai primi fotogrammi ne ho la conferma, arriva una station wagon con famiglia al seguito in casa fortemente posseduta e albero con morti impiccati che fanno orrendi dispetti tranne quello di far fuori il protagonista nei primi tre minuti. Lui è un quasi scrittore di successo, la moglie acida modello sitcom dice ma no dai che questo libro che scriverai sarà una hit cosa che sappiamo bene che no, i figli pronti per essere sezionati in parti più interessanti fanno di tutto per attirare l’attenzione, come al solito è diventato OBBLIGATORIO il filmino amatoriale, qui in versione ah ah superotto. C’è pure la lucina che chiazza il girato che vogliodire.

Penso che comunque questa moda della videocamera passerà, ci sarà un ritorno prima o poi all’abc del vero horror underground, la croce, il cimitero, il prete non dico l’aglio o l’acqua santa ma un minimo di realismo dico. All’uscita i teen commentano sul film e sul possibile attacco a un canale satellitare che sembra da una notizia che circola in rete voglia vietare tutti gli horror ai minori di 21 anni e sono contento che alla fine i miei tweet iniziano a funzionare…

LA TERRA E’ SEMPRE PIATTA

838928_original1

Uno studio televisivo di una post tv satellitare tematica. La camera cerca di zoommare su un quasi vero Warhol dell’Ultima Cena e uno scenografo che cerca di sistemare nella scenografia un’acquasantiera di forma sospetta, inutilmente inseguito da due tizi con camice bianco. Luci deboli e nenie in latino in sottofondo.

 

La Curia si è abbastanza risentita sulla nostra proposta di televoto per il Papa, credo sia perché gli abbiamo fregato l’idea mentre la nostra producer è preoccupata parecchio per gli ascolti del suo show Binario quasi morto le ho detto che non sempre le novità sono accettate rapidamente e che mettere insieme un caso di cronaca con le ricette in cucina può essere un po’ spiazzante, ho l’impressione che spesso il suo pubblico confonda un po’ le cose e è un attimo che ci ritroviamo al telegiornale nazionale e sulla cnn per avere istigato casalinghe impressionabili a riesumare corpi per uno stufato vogliodire la pubblicità è sempre una buona cosa ma il mio avvocato dice che c’è un limite a tutto anche se a un lancio così non so se potrei rinunciare quando mi potrebbe capitare, vogliodire a meno che non ci lancino i fratelli Weinstein.

Io sono vagamente preoccupato per l’immobilismo del canale, il nostro sponsor di pompe funebri spinge moltissimo per uno show tipo Mistero da quando ha visto che scoperchiano sarcofagi complete di mummie e profanano con una certa nonchalance cimiteri e chiese ma gli ho fatto presente che a Mediaset fanno quello che vogliono e hanno certi budget che vogliodire solo con quello che spendono di parrucchiere noi ci facciamo sei puntate e tre speciali di Ti Ho Detto Vade Retro poi il nostro scenografo si accontenta di qualche fiammata l’assicurazione non è sempre sempre contenta ma finché pagano, ma in un certo senso ha ragione a parte gli special e le dirette con teen quasi posseduti penso che ci stiamo un po’ arenando e l’underground, soprattutto l’horror underground ha sempre bisogno di nuovi obiettivi, sempre essere in movimento.

Da un po’ stiamo facendo anche dei casting per lanciare un nuovo gruppo teen che cantano pop religioso anche se non stiamo proprio a spaccare il capello e poi c’è sempre la concorrenza della defilippi e pure della carrà quindi quello che viene viene, ma ieri ho sentito questi che si fanno chiamare i Paradise Now che hanno questo nuovo pezzo quasi fantastico che si chiama “ La terra è sempre piatta” e devo chiedergli se per caso hanno problemi di clasustrofobia e con le bare, ma non credo….

MOTU IMPROPRIO

andy-warhol-the-last-supper

INTERNO GIORNO

 

Sala molto grande con grade affresco sul soffitto. La camera zoomma sul dipinto murale e stringe su due tizi vestiti da fricchettoni che cercano di trovare un contatto, intorno molta gente sempre con look anni 70 che sembra ignara della presenza dei media. Luci buie e mediamente sacre. Vago odore di incenso.

 

Il centralino e la casella mail di Ti Ho detto Vade Retro stanno esplodendo, sembra che ci sia questa voce che circola che il nuovo papa sarà eletto con il televoto e mi stavo chiedendo che canzone porterà o come sarà il trailer. Comunque niente potrà essere peggio degli Oscar di quest’anno, non appena pensavo ecco adesso hanno toccato il fondo iniziavano a scavare so che per il mainstream tipo hollywood il mio underground è troppo sofisticato ma se i weinstein scoprono When I was Dead o Seppelliscimi Ancora sono sicuro che l’anno prossimo su quel palco, ma mi accontento di una scala o pure una passerella con tappeto fucsia, ci sarà l’horror underground il mio amico esorcista dice che in america non sono ancora pronti al nostro realismo ma dico che prima o poi verrà il nostro momento e vogliodire se ce l’ha fatta kathrin bigelow perché io no basta che i weinstein diano un’occhiata al trailer che gli ho mandato con la ricevuta di ritorno a meno che non siano occupati a rimontare The Artist e mettere magari alanis morrissette nella colonna sonora.

Il segreto è tutto nella sceneggiatura e nei colpi di scena guarda il vaticano dove hanno degli sceneggiatori formidabili certo hanno pure delle scenografie aggratis e pure una certa qualità nel cast ma vogliodire loro lì non improvvisano niente, hanno fatto pure un lancio sensazionale con diversi sold out in san pietro il nostro scenografo dice che comunque lui avrebbe aggiunto qualche fiammata qua e là che fa sempre il suo effetto solo credo che in vaticano non siano molto per le fiamme che ricordano molto il tizio al piano inferiore e tutte quelle mantelle rosse dei cardinali mi sembrano molto sull’acrilico una vampata e ci ritroviamo una manica di vecchietti arrosto.

Intanto oltre al televoto papale ci sono anche parecchie richieste per un esorcismo una tantum visto i risultati delle ultime elezioni il mio amico esorcista dice che ci vorrebbe altro che padre amorth servirebbe proprio padre merrin però il nostro scenografo è completamente d’accordo vede una gigantesca pira in pzza duomo e un enorme pupazzo tipo venti metri che brucia circondato da un migliaio di fans del nostro programma che di sicuro si prestano volentieri che urlano in coro via il maligno e devo dire che immaginando la scena non sarebbe male ci potrebbe scappare pure un dolly in hd e dico l’anno prossimo al kodak o al dolby o a quello che è theatre a los angeles nessuno dico nessuno mi può dire di no…..