WHEN I WAS DEAD: meet the vampire

parte II del trailer

Siamo ancora ai giorni nostri. Un breve flashback ci riporta al momento in cui il vampiro decide di sparire dalla circolazione e sta scrivendo l’ultima scena della sua opera “Quando non sorge il sole”: il vampiro, tutto vestito di bianco, si trova sul piccolo palco improvvisato all’interno della sala con lo specchio; è seduto al centro di un cerchio di candele accese che lo illumina in modo spettacolare. Il vampiro sta scrivendo, attorno centinaia di fogli svolazzanti. Il suo viso è quasi sempre nascosto agli occhi del pubblico invisibile della sala, la camera continua a girare lentamente attorno al cerchio che sembra proteggere il vampiro quanto imprigionarlo. All’improvviso veniamo resi partecipi di una visione proiettata in un futuro molto lontano: (senza suono) una grande sala affollata da tantissimi giovani tutti vestiti di bianco con lo sguardo fisso verso il centro di un altro palco, questa volta molto più grande; il vampiro, in piedi rivolto verso di loro, è ancora il centro magnetico che attira gli occhi di questa folla che sembra aspettare da lui solo un gesto. Tutti sono fermi, immobili,la scena sembra risucchiare ogni suono o emozione.Stacco.Ritorniamo sul palco con il vampiro al centro del cerchio magico di candele, mentre sta scrivendo con una calma surreale, la sua attenzione è catturata da un rumore indefinibile, una sorta di vento e urla soffocate mescolate, che sembra avvicinarsi alla porta della grande sala: per la prima volta vediamo gli occhi del vampiro che fissa apatico il vuoto, ma quasi illuminato da un gesto di sfida, simile a quello di un kamikaze. I nemici vampiri che lo vogliono eliminare perché ha rivelato il loro segreto stanno per arrivare,ma al centro del cerchio di candele il vampiro è sparito, trasportato nel tempo da un vento invisibile ai giorni nostri. Il vampiro ha “dormito” per quattrocento anni, ma il suo ritorno non è una sorpresa. Un altro breve flashback: il prete sta confessando una ragazza nel confessionale, la giovane le confida di avere problemi e di avere delle visioni come degli sdoppiamenti della personalità, tanto da pensare di essere posseduta e di avere bisogno di un esorcismo. Il prete la rassicura, dicendo che comunque gli esorcismi sono passati di moda, ma nello stesso momento la voce della giovane diventa quella suadente del vampiro che gli conferma il suo prossimo arrivo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...