BAMBINI QUASI ACCOMPAGNATI

INTERNO GIORNO

Una fabbrica abbandonata di un orrendo paesino del nord. Luci squallide, camera rotta, inquadratura fissa.

 

Sto cercando di capire di cosa parla walkin ded, perché mi sembra che stia agli zombi come i vampiri a twilight, una cosa del genere. Sto sempre cercando di capire di cosa parlano i serial o gli horror americani, perché alla fine lì si finisce a copiare, cioé ispirarsi. Adesso dice il mio producer che è tempo di concentrarsi sul momento, sull’attimo, sul carpe quello che se no l’underground finisce under underground, dice letteralmente. Penso ai tempi d’oro e mi viene in mente che non ci sono mai stati tempi d’oro, ma come è risaputo ogni sceneggiatore mitizza il proprio passato sperando prima o poi di poterlo vendere o rifilarlo al pubblico in qualche maniera e dico che fellini pensava uguale, vogliodire non credo oggi che ottoemezzo uscirebbe al cinema, neanche se lo producesse Medusa, ok, forse no, ci riuscirebbero lo stesso, magari con la d’urso nel pomeridiano che parla di questo film con questo tizio fantastico che vuole girare un film di fantascienza e per ogni ingresso una piccola viedocamera digitale compresa con mediasciopping.

Non riesco a credere di essermi fatto incastrare, poi a me la birra fa venire il malditesta,chiedo al mio producer se a lui piace ma sembra che questo tipo alla liquerizia abbia fatto il boom, dice in romania o nell’exclave di ekaterinenburg che credo sia segno di gradimento, non so se si riferisce a esseri umani, ma per noi dell’underground sono differenze trascurabili, quello che conta è che questo halloween event potrebbe darci la spinta, penso sì, proprio quello che ci manca.

Il proprietario del locale che ha spinto per quest’idea della fabbrica abbandonata, che comunque rientra nell’abc dell’horror, dice che ai teenager piace questa cosa questi brividi da lunapark che dice si accontentano di poco e poi vengono qui solo per bere e dico che non l’avrei mai detto. Ha mandato in questi giorni mail, inviti per l’evento e mi ha chiesto come dovevamo chiamarlo questo evento e ho suggerito Bambini accompagnati, solo che mi ci è voluta mezzora per spiegarglielo e alla fine ha scelto il più tranquilizzante e sobrio Blood Fest che vogliodire.

Stiamo seminando per la fabbrica bare, croci , ragnatele, tutto di cartone, mi sembra di essere sul set di un film di Gordon Lewis e mi sento leggero e felice. La grande conquista è uno schermo semigigante di 40 pollici che rimanda in loop il corto che abbiamo girato ieri, cioé quello che spacciamo per avere girato, in realtà è il backstage di Non esco di giorno o forse Il mio sangue non è rosso, non riesco mai a capire la differenza, solo qualche piccolo cambiamento al plot, questa fabbrica abbandonata è stata costruita su una chiesa sconsacrata perché era successo qualcosa di tremendo che è meglio che non sappiate e questa fabbrica nella seconda guerra mondiale fabbricava tipo gas velenosi con una formula segreta di un tizio che si è scoperto dopo era un praticante di magianera e dico che non manca niente e che ad ogni halloween, cioé per i morti etc etc la solita zuppa.

Il mio producer ha fatto arrivare questa cosa che lancia fumo verde che dice che sarebbe il gas velenoso e il proprietario dice che è una cosa da andare fuori di testa e io penso che sì è vero, ogni tanto basta così poco…

VISIONE QUASI ADATTA PER PUBBLICO ADULTO

INTERNO NOTTE

Uno schermo che illumina una stanza buia. La camera zoomma sulla copertina di un dvd di un Halloween non-identificato, panoramica a 360 e ritorno sul dvd.La camera zoomma sulla copertina di un dvd di un Halloween non-identificato, panoramica a 360 e ritorno sul dvd.La camera zoom etc etc etc. Luci abbastanza artificiali.

 

Ho avuto questa visione di un pupazzo trascinato dalle onde del mare sulla spiaggia, carrellata lentissima com musica tipo silenzideglinnocenti e zoom che scopre che il pupazzo è in realtà uno scheletro vestito con un costume di halloween. Nella visione questa intro dovrebbe durare almeno cinque minuti, voglio dire lo fa pure david linch perché io no. Mi sto documentando comedire sui fos cioé volevo dire i quelli, il meglio che il cinema, OVVIAMENTE mainstream ha prodotto per questa cosa che sarebbe halloween, almeno cinque milioni di film credo che alla fine è un tizio che accoppa diversi tizi che corrono malissimo e in direzioni particolarmente sbagliate.

Il mio producer mi ha chiamato e conferma che sembra che anche quest’anno ritorna halloween e che non dobbiamo lasciarci influenzare da questi loop splattoschizzoteen che sono gli horror su halloween e che c’è spazio per dire e fare qualcosa di nuovo e che dico guarda le classifiche degli incassi paranormalquello V guarda quanto ha fatto e insomma solo a leggere il plot di Dimmi se sono vivo chi non potrebbe schizzare dalla sedia urlando dal terrore, cose del genere. So dove si va a finire e c’è questo locale che ogni anno, cioè ha iniziato l’anno scorso, vuole fare questa cosa, questo evento, dice che però pagano bene, e insomma abbiamo, avrei, carta bianca, posso scegliere il medium nel senso di mezzo, video, e installazione e poi video e evento, qualcosa che dia l’illusione che valga la pena e che possa essere viralizzato in clip da telefono su ****book.

C’è solo una piccola condizione, vedo una foto sbiadita di Hitchcock galleggiare nell’aria, che c’è lo sponzor da inserire che sarebbe una birra aromatizzata alla liquerizia e ho pensato a questa cosa di spedire cartoline con inviti per scoprire l’assassino di Halloween e un trailer che riciclo dalle riprese di Non esco di giorno , solo che il mio producer dice che non può essere troppo complicato e dice che il trailer è ok,basta che non sia troppo lungo e dico che un paio di minuti mi sembrano la cosa giusta solo che dice che la soglia di attenzione teenager è di circa dieci secondi a meno che non sia vagamente porno, allora si alza a 30 e gli chiedo se i consiglixgliacquisti bisogna anche metterlo lì e dice che se ci riesco sarebbe alla grande e dico comeno e ho questa visione di una porta chiusa con una risata malefica dietro e un cartello con Non sapete cosa vi aspetta, mentre penso a cannes e a se sono mai stato un teenager perché giuro che non mi ricordo….

2 b continued..

RIVOLT

INTERNO SERA

Un ex cinema di zona quasi centrale di grande città del nord.All’ingresso una locandina  con titoli in cirillico del Villaggio dei dannati, la camera zoomma su un volantino contro i multisala e il 3D. Controcampo con gente seduta su sedili di legno consumati che si guarda intorno sospettosa, luci quasi rivoluzionarie.

 

Certe cose dell’underground sono come l’abc dell’horror in due parole indispensabili e comedire un ex cinema è il posto perfetto per discutere del cinema underground, non solo parlare a vanvera e fare commenti asproposito, ma dico fare delle cose, incontrare gente del settore, anche se devo dire che sembrano tutti dei falliti e degli scoppiati nei casi migliori, ma dico meglio di quelli mainstream che senza additivi chimici in polvere non riuscirebbero neanche a raccontare la trama di Titanic, ecco.

Un tizio mi chiede se ho finito di girare Non esco di giorno con un certo ghigno neanche fosse Friedkin, ha una maglietta dei Nine Inch Nails e probabilmente un occhio di vetro, dico che adesso sono su Dimmi se sono vivo che vorrei aggiungere -solo nei tuoi sogni-. C’è in giro nell’aria quest’aria di rivoluzione e allo stesso tempo di restaurazione, un altro tizio che solo perché lavora a sky si sente underground dice che comunque è tutta una questione di mixare le cose, mettere un po’ di questo un po’ di quello come se i film fossero i biscotti del mulinobianco ma dico che se metti insieme nonso i public enemy e ligabue vogliodire .

A un certo punto arriva il mio producer con un paio di tizi che sembrano usciti dal cast di romanzicriminale limited edition e dice che il materiale quello degli inseguimenti è ok, sembra tutto vero cioé completamente falso e che bisogna inaugurare un nuovo filone, cioé quello vecchio ma con un altro nome e che bisogna partire dalla rete, vorrrei dirgli che questo discorso senzaesagerare l’abbiamo fatto tremilamiliardi di volte, dico sì che c’è bisogno di una o anche due rivoluzioni, i due tizi romanzocriminale fanno sìsì con la testa e ho come l’impressione che fossero nell’original cast di Seppelliscimi Ancora, e dico che i vampiri sono stati vampirizzati, anche altra gente intorno approva, che sono stati svuotati dal loro potenziale rivoluzionario, sono morti ma si danno parecchio da fare per una causa comune ok qui è il sangue, ma dico è una METAFORA e si solleva un confortante brusio di approvazione e aggiungo che è un argomento, un soggetto troooppo sfruttato ma dico nel modo sbagliato.

Il mio producer dice che domani esce paranormal qualcosa 7 che sembra che ne abbiano girato dieci in una volta sola e a seconda del momento decidano quale fare uscire, tanto vogliodire è una stanza e due porte che si muovono in loop e lancio quest’idea di andare in un multisala a fare un picchettaggio, che credo si chiami così, in nome di un horror realistico e originale, che si può fare ancora con le croci, non dico l’aglio,ma i crocifissi i preti l’acquasanta senza cadere nel ridicolo, magari con il trailer di Non esco di giorno, perché dico così qualcuno può capire la differenza e il mio producer e i due tizi sono entusiasti e dicono che di sicuro un paio di biglietti gratis per il film ce li danno, vogliodire, con tutta la pubblicità che gli facciamo…

©

ESTERNO GIORNO

 

Strada centrale di grande città del nord, truppe di teenager in semirivolta sciamano irregolari in cerca di flash e riconoscimenti. La camera zoomma su una specie di cabina fotografica piazzata sul marciapiede e panoramica su un palazzo con schermo che rimanda le foto della cabina. Luci fotografiche e banali.

 

Mi sveglio in un’ora indefinita, ancora con la tv accesa che dico non è un buon segno, specie sulle news ma l’ossessione per il realismo è fondamentale se no vogliodire si finisce in un serial praimtaim americano che avrà il suo pubblico ma dico niente che vale la pena, forse. Ieri dei tizi di qualcosa cercavano di prendere quellocheèrimasto della mia macchina per cose come tasse e ho cercato di fare cambio con la mia sceneggiatura appena conclusa Dimmi se sono vivo che ho assicurato che sarebbe stata in breve un successo mainstream, ma questi zotici ignoranti hanno fatto questa risata neanche gli avessi offerto Twilight V o qualcosa di Sergio Arranca e comunque noi dell’undeground siamo per i mezzi pubblici che di sicuro quelli non si pagano come la benzina e direi che spesso sono proprio gratis.

Il mio producer mi scrive che comunque il suo materiale di Londra soprattutto la sua sequenza dell’inseguimento ha quel qualcosa solo che sono così mosse che sembrano serial ma forse nessuno ha detto e/o scritto che dobbiamo essere per forza originali e che oggi o domani avrebbe provato a girare qualcosa d’altro solo che gli ho detto di stare un po’ più fermo negli inseguimenti perché siamo underground ma underground realistici nel senso artistico e comunque non sapevo che fosse di moda fare il producer/operatore, basta che si fermi lì perché di  sceneggiatori underground ce ne sono in giro pure troppi.

Ho l’idea che comunque non so cosa potrò fare di questo materiale, è vero che nessuno ha detto e/o scritto che devo essere originale, ma c’è sempre qualcosa che suona storto in questa frase, è vero anche che l’abc dell’horror è un po’ stantito ma sono sempre affezionato a croci e acqua santa e vogliodire ho ancora tutto il paraphernalia dell’esorcismo e degli esorcisti che non ho mai sfruttato solo che sento che il mondo dei vampiri NONOSTANTE i vari attacchi seriali americani possa ancora dare molto, vogliodire NON tutti devo essere necessariamenti fighi o pradati.

Adesso c’è questa serie che TUTTI dicono che devo proprio vedere dove c’è questa famiglia e questa casa posseduta, dico non manca niente e comunque penso che andrò ancora un attimo a documentarmi al cinema sempre che riesca a passare le code per il film con il tizio che guida, abbastanza male devo dire…

SOMEWHERE

ESTERNO ESTERNO

 

Un lungo tappeto rosso, flash al bordo intermittenti, la camera fa una carrellata e zoomma. Bette Davis e Freddy Kruger , Anthony Hopkins che dice qualcosa. Luci.

 

Post it, nel mio discorso di ringraziamento dico che comunque io non ho mai copiato da nessuno e caso mai vorreidire è il contrario e che l’originalità non è definibile, almeno a priori,post it uno zombie sul modello di bridget jones, liste che appaiono, movimenti di macchina a caso, post it un vampiro con un cane, il cane funziona sempre, decidere sul modello cioé la razza post it un gruppo di teenager fantasmi infesta una scuola costruita su un cimitero, ex cimitero,che adesso è una chiesa forse sconsacrata che è un centro commerciale che qualcosa post it un serial con un mondo apocalittico dove qualcuno fa qualcosa molti effetti speciali post it un mondo distopico dove gli zombie hanno preso il comando e stanno cercando di vincere una battaglia infinita contro i vampiri e gli zombie sono parecchio invidiosi perché obiettivamente  i vampiri sono vestiti molto meglio e molto più fighi finale da decidere post it germania anni 30 c’è un vago sentore di dittatura un gruppo di vampiri rivoluzionari che stanno cercando di mettere a punto con la bayer una medicina per farli uscire di giorno solo che gli scienziati sono delle spie americane e trovare titolo post it berlino anni 60 il gruppo di vampiri sopravvissuti al nazismo cerca di aiutare un gruppo di teenager tedeschi a saltare il muro solo che sono tutti fan di james dean , da rivedere post it degli alieni, ma abbastanza divertenti stanno cercando di invadere la terra solo che il loro progetto è scoperto da qualcuno dell fbi che è un vampiro che sta cercando di redimersi solo che si innamora di una strega che è una broker di wall street però abbastanza buona decidere se gli alieni contano ancora qualcosa e nel caso dargli battute decenti soggetto in due cartelle america anni sessanta siamo al tempo delle missioni lunari, il governo sta effettuando decine di missioni spaziali sulla luna tutte molto segrete perché hanno scoperto qualcosa di terribile un gruppo di teenager con la scusa di girare un documentario stanno investigando e scoprono che tutti gli astronauti sono vampiri che hanno preso il posto degli astronauti veri e questi in realtà erano in una colonia da milioni di anni sulla faccia nascosta della luna finale da decidere chi far vincere e se far stare brad pitt con i vampiri o no titolo provvisorio per il mercato internazionale space oddity ricordarsi di chiedere a bowie quanto vuole per i diritti della canzone e se per caso è disposto a fare il lancio del film come ziggy stardust

 

luce improvvisa, ricordarsi di non addormentarsi con la tv accesa su fox