ONCE I WAS UNDERGROUND

B1J2soKIAAEzORZ

Interno giorno

Interno di una casa di produzione tipo video all’interno di un ex capannone industriale di zona orrendamente periferica di grande città del nord. La camera panoramica su gregge di post-teen apparentemente intenti a fissare schermi di computer e aipadd. Commenti vacui in sottofondo e vago odore di stupefacenti misto incenso.

Ho una specie di flashback che ritorna abbastanza spesso che sarebbe quello di una casa di produzione un tizio/a con una t-shirt/felpa con gruppo rock e un quasi famoso autore horror underground e il loop continua anche adesso penso che tra un po’ potrebbe pure partire una sigla.

Anche quest’anno niente red carpet ma in fondo chi li vuole questi premi che sono solo mainstream e certi mattoni che vogliodire poi c’è tutto questo mondo da riscoprire anche perché dubito che Ti ho detto Vade Retro riprenda presto e io per un castello e un fossato con ponte levatoio quasi vero sarei quasi disposto a lavorare gratis oddio con qualche bonus direi ma è arrivato il momento dello sponsor, la tizia della crema Eternity si materializza come in una puntata di Vita da strega e capisco che forse stiamo facendo sul serio, almeno spero.

Ci sediamo tutti e tre attorno a un tavolo fatto a punto interrogativo e si unisce al gruppo anche il tizio della Over Com con un sorriso da jingle e un aipad di un metro che credo consumi parecchio di batteria e la tizia di Eternity mi dice che vogliono più di uno squallido spot pubblicitario o un cartellone in tangenziale e dico eh e dice che un film è un film e dico che sì e dice che con la Over è una bella occasione per iniziare una bella collaborazione e mi sembra la battuta finale di Casablanca ma dico che non vedo l’ora e cosa le sembrava del mio Esco sempre di giorno e dice che sì aveva bisogno di sapere qualcosa di più e il tizio con l’aipad XL interrompe la magia del momento chiedendo se qualcuno voleva qualcosa da bere e/o da mangiare che vogliodire.

La mia quasi nuova versione di Non esco di giorno riveduta e corretta prevede appunto che il vampiro diventato chimico alle scuole ovviamente serali abbia scoperto questa nuova crema che gli permette di uscire in pieno giorno solo che sono come un aifon la batteria dura abbastanza poco e al posto della corrente a 12v hanno bisogno di diversi litri di 0- la sceneggiatura completa è ancora un po’ in divenire ma se intanto cominciamo a mettere giù qualche cifra io posso scrivere più veloce ma mooolto più veloce…

Annunci

NEL SEGUENTE POST SARANNO INSERITI MESSAGGI QUASI PUBBLICITARI

Boys watch Christmas Eve broadcast from Apollo 8 astronauts in space

Uno studio post televisivo di un totalmente sconosciuto canale satellitare a sfondo quasi religioso. La camera zoomma su un noto esorcista scomunicato e su un noto autore horror underground che discutono sullo sfondo di una scenografia carbonizzata. Luci al neon e vago odore di bruciato.

Il nostro ex scenografo piromane ha colpito ancora le scene di Ti ho detto Vade Retro che alla fine era una croce oversize di plastica e tre neon sono finite in fumo la clinica dove era rinchiuso declina ogni responsabilità quando il loro paziente è fuori e i vicini iniziano a lamentarsi ma ne hanno sempre una prima erano i fan della trasmissione adesso il fumo che abbiamo giurato era quello dei ceri che accendiamo per la diretta quindi fumo sacro questi blasfemi miscredenti.

Il mio amico esorcista è abbastanza pessimista dice che ha girato del nuovo materiale questa volta tutto da solo senza il mio aiuto e ce ne sarebbe abbastanza per due puntate e uno speciale e anche un dossier ma il canale dice che dobbiamo ancora aspettare sembra anche che ci siano dei problemi per le frequenze tipo un canale all news di fritti o cuochi prestigiatori vogliono prendere il nostro posto ma noi non ce andremo senza lottare o almeno senza un consistente bonifico o le due camere in hd che non vedo un uso migliore se non per l’horror underground.

La news è che questa nuova casa di produzione che mi sta tampinando da un’eternità ma sempre per cose tipo aggratis o sul genere questa volta dice che mette sul piatto una certa somma che mi sembra il modo migliore per iniziare una collaborazione e l’idea da quello che ho capito dalla mail sarebbe di scrivere una puntata pilota molto pilota a patto che riesca a infilare di qua e di là praticamente pure nei titoli di coda lo sponsor di una crema tipo stucco per rimanere quasi giovani almeno in assenza di primi piani e luce diurna, la cosa si chiama Eternity e mi chiedono se andrebbe bene anche per il titolo e ho risposto che ok ma il titolo che per me è metà del film lo scelgo io e nobody else.

L’idea sarebbe rifare Non esco di giorno il mio quasi capolavoro incompiuto e ri-chiamarlo Esco sempre di giorno dove il vampiro che lavora in un’azienda chimica o checazz ha scoperto una formula che fa resistere i vampiri alla luce del sole non dico tutto il tempo che non siamo mica in quella minchiata di Twilight solo che ha degli effetti collaterali interessanti che quando sta per scadere l’effetto loro hanno bisogno di diversi litri di 0 negativo e altre cose che devono venirmi in mente e sto ancora aspettando la risposta e devo ricordarmi che se mi danno l’ok voglio un castello vero questa volta me lo merito…