Ellouin

Interno pomeriggio

Un’orrido multisala di nota città del nord. Un quasi seminoto autore horror underground con oltraggiosa parrucca cerca di mimetizzarsi inutilmente tra una folla di teen sconnessi . La camera vaga per la sala cercando angoli interessanti. Luci buie e vaga puzza di popcorn scaduti e sprite sgasata.

I servizi segreti del Vaticano mi stanno ancora seguendo nonostante la mia testimonianza a favore del mio amico esorcista o forse proprio per questo di certo il tribunale degli esorcismi non autorizzati ha diversi paletti che proprio non sono così facili da interpretare ma questi mesi di fuga mi hanno suggerito che in futuro se mai ce ne sarà uno dovrò essere un po’ più prudente quando una tizia giura che non ha mai studiato latino in vita sua e che la bilocazione diventa più semplice quando hai una gemella svalvolata ma si sa live and learn come diceva il mio ex produttore che deve essere ancora in Vietnam almeno così mi scriveva in un suo ultimo messaggio a girare con la nuova star del cinema locale Tran Tin Toc o Tic Tran Toch nella sua nuova trilogia Vietdamned che io so prima o poi sfonderà anche qui, almeno credo. Il mio amico esorcista che è ancora latitante giura che prima o poi la situazione si risolverà e mi ringrazia della mia testimonianza ma noi nell’horror underground siamo sempre così solidali che non ce n’era bisogno poi certo se mi mollerà anche tutto il girato sulle possessioni parallele sarei anche più contento visto che mi serve come promo per la mia spero futura nuova serie su Netflix che la tizia giura che sarà la fiction dell’anno il titolo nuovo che ho personalmente scelto sarebbe Deep Dark un mix esplosivo di clip vere o quasi e fiction con il tono del documentario che sembra che a Netflix piaccia parecchio e io chi sono per negare gioie a Netflix solo una vaga celebrità underground.

Intanto in questo periodo di semilatitanza mi sono dedicato a ciò che offre il mercato dell’horror in questi giorni e a parte Hereditary dove la star assoluta muore dopo venti minuti ci sarebbe The Nun dove questa suora birichina che ha avuto i suoi momenti di gloria in The Conjuring ritorna con un convento tutto suo con una sceneggiatura che potrebbe stare in un tweet singolo ma cosa vuoi in compenso la suora giovane ci prova il prete che l’accompagna non sembra convinto ma ovviamente grande successo e a Netflix sembrano anche loro ossessionati dalle suore e similia e credo di avere ancora uno script da qualche parte sul convento di suore possedute che avevano questo negozio di moda religiosa e un loro sito web e le loro sfilate erano sempre molto affollate all’inizio e alla fine un po’ meno ma devo cercare in archivio, ancora una volta…

Annunci

PRODUZIONE IMPROPRIA

jokb85ds (9)

INTERNO GIORNO

 

Una orrida sala di multisala di hinterland di grande città del nord. Grumi sconnessi di teen ridacchiano e commentano durante la proiezione sottolineando i momenti della possessione. Audio scadente e luci di sala.

 

Mi è arrivato un messaggio vagamente preoccupante dalla Selling Air, dice che per il momento gli uffIci della società sono chiusi e che se per caso potevo cambiare casa sembra che gli ultimi sviluppi di Rent a Brain non siano proprio favorevoli, hanno trovato dei resti di teen quasi scomparsi nel laghetto artificiale ma sono solo ipod e t shirt mica ossa o cose del genere quindi per il momento non devo proprio preoccuparmi al limite non dormire sempre nello stesso posto e possibilmente non usare il telefono.

Sono costretto a uscire con una parrucca e occhiali scuri che non fa molto horror underground sembro uscito da una serata al rockyhorror e cambiare bus ogni 5 minuti per arrivare in periferia in questi giorni al cinema c’è un altro horror con dei veri esorcisti e una vera casa posseduta.

Il film inizia con una bambola posseduta ma non da un fantasma ma peggio uno spirito maligno che una volta che gli si lasciano dei pastelli rossi in mano produce orrendi scarabocchi che spingono gli abitanti della casa a chiamare l’esorcista, vogliodire, se la avessero lasciata fare avrebbe acceso pure la tv e chiamato le sue amiche bambole un po’ mignotte.

La bambola poi finisce nel magazzino delle bambole stregate con una teca personale, la sua faccia non sembra molto convinta si vede che le avevano promesso un ruolo da protagonista e al limite si dovrà accontentare di un sequel. Il tizio esorcista con moglie medium vestita come Cher nel 69 finisce quindi dalle vere star, non manca niente, strega bambini fantasmi impiccati e laghetto che mi ricorda qualcosa.

Ci mettono un po’ a darsi da fare ma c’è un armadio interessante che potrei mettere anche in When I was Dead i teen del film sono un po’ troppi e a parte una tizia sonnambula gli altri sono un po’ fuori dall’azione la bambola dell’inizio fa ancora una comparsata ma si vede che è chiaramente delusa dall’andazzo. La fregatura è che alla fine si salvano tutti, nemmeno un piccolo squartamento e nessuna promessa futura di possessione.

Poi mi ha chiamato anche quello del marketing culturale sembra che abbiano trovato le ossa della Monna Lisa ma hanno scoperto che non le somigliano molto ma gli ho detto che con la post produzione si possono fare miracoli e che nessuno ci farà caso ho in mente un grande lancio con pure la gioconda che parla dal passato e una webcam in diretta dal loculo tra un mesetto possiamo fare il grande evento, anche il mio amico esorcista dice che potrebbe dare una mano con una messa e un rito apposta per la riesumazione e che potrebbe tutto essere materiale per le nuove puntate di Ti ho detto Vade Retro che ah mi ero dimenticato….