LIVE AND/OR DIE

imgres

Esterno incerto

L’orrida periferia di un semisconosciuto paese della pianura. Un capisaldo dell’horror underground e un seminoto e ricercato esorcista discutono animatamente con una persona. La camera zoomma sull’esterno della chiesa sconsacrata. Luci abbastanza artificiali e vaga puzza di candele.

La produzione di Sky non riesce ancora bene a capire i tempi dell’underground vogliono la coolness che lo circonda ma tipo sterilizzato e da un paio di settimane stiamo ancora cercando di mettere in piedi la prima puntata di Tertium non datur e sto/stiamo cercando di spiegare al tizio IED che non si può prevedere tutto ma al massimo indirizzare gli eventi e il solo pensiero che tutto non sia scritto cotto provato riprovato & digerito manda in paranoia questi tizi che non sopportano il minimo cambiamento ma vagli tu a spiegare che è difficile controllare una possessione e soprattutto non ci interessa particolarmente. Per il lancio avevamo pensato di fare tutta la puntata sulla storia di una delle nostre ospiti preferite, quella di sicuro con il miglior latino, che dice di essere periodicamente in contatto con questa suora del 17 secolo che lei crede sia stata bruciata dall’inquisizione anche se ai tempi era passata di moda ma la incoraggiamo lo stesso perché il fuoco ci sta sempre bene in tv e puntualmente ogni mese lei va in trance e parla con la sua voce quella della suora svalvolata e racconta di misteri misteriosi e cose da accapponare la pelle, il mio amico esorcista dice che in realtà è un altro tipo di spirito che la possiede non particolarmente raccomandabile e tutta la puntata assolutamente in diretta doveva essere su questo solo che a Sky si rifiutano codardamente di fare qualsiasi tipo di esperimento e hanno messo come condizione oltre la registrazione di mandare solo delle piccole clip tipo delle gif dell’intervista cosa che mi manda in paranoia e sto insistendo almeno per il rogo iniziale con questa enorme croce che pensavamo di mettere al centro della chiesa solo che al solo pensiero i tizi di Sky ci manderebbero l’esercito o una task force del Vaticano o tutt’e due cosa che comunque non mi dispiacerebbe perché come lancio non sarebbe niente niente male…

CHIAMAMI

405049_10152258534500487_727042867_n

INTERNO GIORNO

 

L’interno di un quasi studio televisivo alla periferia di una grande città del nord. La camera zoomma su un seminoto esorcista che sta facendo le prove per una nuova trasmissione, sullo sfondo catene d’aglio e croci oversize. Luci sacre.

 

È arrivata una lettera, credo direttamente dal medioevo, pergamena e bollo papale. Il mio amico esorcista dice se ho un posto sicuro e tipo parrucche e qualcuno che fa documenti falsi, sembra che le autorità religiose abbiano convocato una specie di gran consiglio per scomuniche e sembra che oltre questo ci sia direttamente il rogo, solo che apro la busta ma sorpresa sembra che il vaticano abbia deciso di revocare le sanzioni al mio amico su tutti quegli esorcismi non autorizzati e i vari video in hd perché il maligno è ancora e molto di più tra di noi e avrebbero bisogno urgente del suo aiuto in una hotline dedicata a risolvere problemi di esorcismi e possessioni.

Il mio amico ha chiesto un incontro con la curia e ovviamente si è lanciato oltre  la hotline gli è sembrata un po’ limitata contro le forze del male e ha proposto di mettere dentro il nostro Ti Ho detto Vade Retro una parte dedicata alle telefonate in diretta di chi ha problemi con il maligno e ha promesso che la privacy non era un problema e ho capito che sarei dovuto rimanere in trasmissione a schiacciare il bottone del beep della censura, il nostro pubblico è soprattutto un mix di svalvolati e impressionabili oltre misura.

L’altro problema è stato quello di una specie di liberatoria tipo le cose che può fare e soprattutto quelle che NON e tipo mai e proprio mai dovrebbe più fare, adesso vogliono lanciare una campagna tipo- chiamateci se il demonio chiama- con uno slogan tipo – Non siete mai soli- che vogliodire, ma il loro settore marketing sembra che non abbia dubbi.

Il mio amico è già in pista, sembra che al centralino della tv e di Ti ho detto Vade Retro siano arrivate centinaia di chiamate di possessioni istantanee e teste che girano a 360 o almeno a 180 che significa materiale interessante per i prossimi mesi, la nostra producer & protagonista di Binario quasi morto è preoccupata vorrebbe anche lei una hotline di casi irrisolti e magari qualche esorcismo io sto pensando a When I was Dead, vorrei fare una preview o qualcosa del genere per la fine dell’anno, non abbiamo girato ancora niente ma ho qualche spezzone girato quest’estate in Vietnam nella fabbrica bombardata nella guerra tanto nessuno ci fa caso, con il montaggio e la post produzione tutto sembra alla fine un castello, più o meno….