NON SVEGLIARMI

Buffy415ThisYearsGirl1

Interno incerto

Un appartamento finto loft in zona quasi centrale di grande città del nord. La camera zoomma su un seminoto autore horror underground intento a scrivere su un mac era 2002. Intenso & fastidioso ronzio di computer acceso e luce azzurrina sbiadita sul muro.

Inquadratura iniziale, niente titoli o musica inutile, su un teen di età oscillante dai 14 ai 25 disteso su un letto immobile. Taglio e primo piano di un telegiornale con scroll sotto – trovato teen in coma dopo un rito di origini sconosciute – attorno al letto disegni e simboli strani. Il tg prosegue con la giornalista che dice che tutti i partecipanti sono morti inspiegabilmente, meglio tenere la suspense, e che sono stati ritrovati grazie a una telefonata anonima. Taglio e siamo in un ospedale, non un ospedale normale ma uno tipo in una zona remota e inaccessibile non so se tipo montagna che mi sembra lo abbiano già usato o in mezzo a un bosco. Intorno al suo letto medici e infermiere si guardano e lo guardano con un vago sospetto. Il tizio non si sveglia perché in teoria non è molto vivo anche se lo sembra. Arriva un esperto che in teoria sarebbe un medico o scienziato molto famoso che butta lì la parola -sospensione- lasciando tutti con lo sguardo del tipo machestaadì. Adesso entrano i nostri eroi quelli che sanno la verità o almeno una parte che poi il resto lo raccontiamo alla fine. I nostri sono un team di esorcisti preti & teen svalvolati che insieme hanno formato una squadra che poi possiamo usare in vari sequel che la Marvel ci fa una pippa, questi sanno che il teen in coma è in realtà un vampiro antichissimo che ha dei poteri ovviamente incredibili e che già da addormentato può fare dei casini notevoli come è successo a quelli del rito che ho messo all’inizio che hanno sbagliato un paio di cose come tutti quelli che schiattano all’inizio di un horror. Ora i nostri eroi devono riuscire a fare capire agli altri tizi dell’ospedale che non devono proprio svegliarlo perché se no ciao ma quello che non capiscono è che questo ospedale non è proprio un ospedale ma un centro diretto da diversi vampiri che sanno benissimo come svegliarlo. Qui inizia l’altro subplot, i vampiri dell’ospedale vogliono svegliarlo ma hanno allo stesso tempo paura di quello che il teen in coma possa combinare però hanno bisogno di lui per terminare un’antica maledizione che racconta che proprio quell’anno potrebbero sparire tutti se non fanno anche loro un rito che solo il bell’addormentato conosce. Così succede che il team di esorcisti etc etc e quello dei vampiri ad un certo punto fanno una specie di alleanza. Il vampiro-teen-coma lo capisce ed inizia la sua battaglia per svegliarsi ma altro twist anche lui ha bisogno di qualcuno/a una terza parte, che riesce a fare arrivare all’ospedale nel bosco. Chi è? Che fa? Il finale ce l’ho in mente giusto devo capire quanti sequel si possono fare…

 

Annunci

THERE SHE GOES

abandoned-disco-2d-644x428

Interno giorno

Un orrido edificio in periferia grande città del nord. La camera zoomma su un noto autore horror underground che guarda sospettoso una lista di nomi su targhette arrugginite. Temperatura a 42 gradi e vaga puzza di fiori morti. Luci orrendamente naturali.

Netflix continua a latitare Sky non ne parliamo il mio amico esorcista è partito per un seminario di aggiornamento su possessioni & esorcismi a distanza l’ho sentito e dice che è tutto ok ma che tornerà presto ha grandi nuovi progetti e penso anche io la rassegna in onore di Romero con i nuovi grandi inediti che avevo suggerito come Arcobaleno Nero è stata un mezzo flop l’hanno spostata all’aperto con flotte di zanzare e tutti o quasi completamente imbriaghi che per l’horror underground non è proprio il max e l’audio era vagamente assente ma boh ma l’attività nel mondo horror anche in semipiena estate è sempre al top e la casa cioé la cosa che ha prodotto film film per modo di dire come Sangue Freddo e Tombe Vuote ha trovato finalmente il coraggio di farsi sentire il nostro mondo è così competitivo e il tizio di Vedonero, cioè la casa di semiproduzione, ed io ci incontriamo per provare a mettere in piedi un nostro progetto lui dice noi io dico noi ma tutti e due pensiamo io ma in questo momento sto pensando al futuro o a quello che è rimasto e dice che pure Sky, sì sempre loro, stanno finanziando diverse produzioni come la nostra e gli dico che ho avuto diverse esperienze con loro ma dice che non c’è bisogno che usi il mio vero nome non lo verranno mai a sapere e penso mah ma un film è sempre un film e discutiamo nell’onda di un condizionatore spento del mio nuovo script There she goes che avevo pensato come film poi come serie poi come miniserie poi come evento in due parti poi una parte poi un’anteprima poi non era rimasto niente ma il tizio di Vedonero dice che l’idea non è niente male in sintesi una discoteca gestita da un gruppo di persone sospette che poi si rivelano essere vampiri al venerdì sera ospita una serata particolare dove può entrare solo che ha ricevuto un particolare invito solo che dopo la serata nessuno di loro torna a casa o se torna non è al max della salute visto che è un vampiro. Un gruppo di teen si insospettisce visto che diversi loro amici che sono stati invitati sono spariti e decidono di indagare e di ovviamente di imbucarsi alla serata. Il tizio dice che la storia è fantastica e che hanno pure la location giusta e dice che hanno pure un sacco di comparse aggratis solo che vorrebbe sapere anche il finale ma dico che è una cosa che sarà una bomba e il tizio mi scongiura di dirglielo e sono come quando si apre la busta agli Oscar solo che ancora non mi è ancora venuto in mente….

FOR YOUR CONSIDERATION

 

 

 

0,,16858497_303,00

 

Interno tipo giorno

Un orrido multisala di periferia di grande città del nord. La camera panoramica inutilmente sulla sala quasi vuota per zoommare su un trio di teen che fanno commenti sui droni in Afghanistan e sull’ultimo libro di Chomsky. Luci in calo e vaga puzza di popcorn scaduto.

 

 

 

Il mio amico tedesco dell’underground mi chiama e dice che al festival di Berlino ha incontrato uno dei Weinstein e sembra che siano molto interessati al nostro horror Stasi quello con gli armadi e gli spiriti dice che da anni vorrebbero buttarsi anche sull’horror e non solo su mattonazzi da oscar con schiavi/camerieri/travestiti e tossici glamour e sapevo che prima o poi sarebbe arrivato il mio/nostro momento e che l’horror underground avrebbe avuto i suoi tappeti rossi altro che il festival Sangue Alieno solo che non ho capito bene come funziona perché sembra che vogliano avere l’ultima parola sul cast posso passare sul sangue finto o sul castello in bluescreen ma Justin Timberlake come vampiro mai nemmeno a un milione di dollari certo se salgono si può sempre fare una prova.

Il problema è che non ho scritto una vera sceneggiatura ma si vede che lì a Hollywood non sono abituati dicono che il film che funzionano si possono riassumere in tre righe ma anche meno e se mi danno anche santa maria delle grazie con il cenacolo per la scena finale posso passare su tutto in fondo l’hanno mollato pure a clooney e chi siamo noi Sergio Arranca direi di no.

 

Intanto sta diventando sempre più complicato entrare free nei multisala questa volta non volevo usare il trucco dell’incendio perché sembra che la prendano molto male ma questa volta ha funzionato il trucco patetico dell’accredito la tizia al controllo stava aggiornando il suo stato di sfigata totale su ****book ed è bastato un attimo, ma la soddisfazione è durata poco quando ho scoperto che il film era il sequel del terrificante paranormal quello in versione tacos/sudamerica con l’aggiunta di simon che si aggiudica il titolo di miglior attore/ice peccato che sia un gioco elettronico ma dà l’idea del background la cosa buona è che muoiono tutti anche se non come speravo.

 

Intanto il mio amico esorcista dice che ha dei nuovi soggetti per la prossima puntata di Ti ho detto Vade Retro, una tizia che parla latino al contrario e riesce ad emettere zolfo in certe condizioni e mi ha chiesto se c’era uno spazio per lui nel nuovo film con i Weinstein e non capisco come possano dire di no ad un esorcista vero con il vaticano che mi/ci insegue….