ENDSOMMER

white cathedral interior

Photo by Immortal shots on Pexels.com

INTERNO INDEFINITO

Un ex celebre autore horror underground. Camera a mano. Panoramica su città indefinita est Europa. Luci casuali.

La tizia di Netflix mi guarda come se non mi avesse mai visto, in realtà avrebbe ragione visto che l’ultima volta non ho parlato con lei almeno credo ma ultimamente dopo il mio soggiorno forzato in Ucraina sono diventato vagamente paranoico e mi chiede se è tutto vero e le chiedo se c’è differenza e sembra che stia per riflettere su questo concetto ma visto che va oltre la sue possibilità mi chiede se possiamo fare un flashback per aiutarla a capire qualcosa. Un anno fa il mio amico esorcista mi manda una mail dicendo che ha trovato un caso assolutamente straordinario in un paese dell’est Europa materiale che finalmente gli/ci farà fare una svolta non so in che direzione ma si tratta di una possessione di una persona che sarebbe già morta da qualche mese solo che è obbligato ad andare da solo perché la località precisa è assolutamente segreta anche se la sanno tutti , solo che dopo due messaggi di natura sospetta – aiuto- e – vieni a prendermi- decido che è tempo di recuperare il mio amico e pure il girato che non sarebbe male. Dico alla tizia di Netflix che c’è materiale per un docufilm horror o solo film dipende e se mi anticipano le spese solo che mi dice che i loro avvocati sconsigliano la cosa perché temono di essere collegati ad una vicenda -un po’problematica- ma che possono darmi in via non-ufficiale una certa somma che copra la trasferta solo che vogliono al più presto del materiale per vedere se è realmente possibile tirarci fuori qualcosa. Ammetto che la cosa del realismo è ancora difficile da comprendere per le nuove generazioni, ma decido di partire lo stesso: le istruzioni per arrivare alla destinazione sono in diverse stazioni lungo il percorso e solo raccogliendole tutte posso avere l’esatto luogo e penso che solo questa parte vale tre puntate del serial che avevo in mente altro che Stranger Things. Il trasporto pubblico in Ucraina ha qualcosa di rivedibile come dire e ci metto una settimana solo per arrivare al primo messaggio: con qualche flashback e qualche inserto possiamo arrivare tranquillamente ai 45 min. ( end part I)

PARANORMAL INACTIVITY

Esterno incerto

Un orrido ufficio di semiperiferia di nota città del nord. La camera zoomma su un quasi noto e particolarmente ricercato autore horror underground e panoramica su tre personaggi secondari. Luci incerte e vaga puzza di pizza scaduta e gas di scarico.

Il mio amico esorcista credo sia sparito nel senso di oltre il tempo max di sparizione che lui di solito si concede questa volta era partito , letteralmente, per questa coppia di gemelle che posseduti diventavano gemelli che devo ammettere era una cosa che non avevo mai sentito solo che stavano in credo Ucraina o Bielorussia che vogliodire non è il massimo per una trasferta ma diceva di avere dei contatti con dei locali che assicuravano la quasi autenticità della cosa solo che dopo una clip che mi aveva spedito particolarmente promettente è sparito completamente dai radar e pure da un possibile contratto con Netflix che quando ha visto il girato stava per finalmente mettere mano al portafoglio cosa che non è così scontata da quelle parti.

Il problema è che io sono l’ultimo che ha ricevuto notizie da lui e come succede in qualsiasi film l’ultimo che sa qualcosa di qualcuno che è sparito deve subire una specie di interrogatorio che onestamente immaginavo più glamour ma non si può chiedere troppo alla realtà e questi tizi ovviamente non hanno la benché minima idea di come funzionino le cose nell’horror underground cosa che di tanto in tanto anch’io ignoro ma la cosa si stava rivelando mediamente interessante quando qualcuno di loro ha suggerito che una delle mie ultime produzioni Il buio di giorno, Dark morning per il mercato internazionale, fosse in realtà una specie di messaggio in codice di hacker russi o spie per una cellula appunto in Ucraina una lettura che onestamente mi ha commosso ma che alla fine potrebbe tradursi in vari anni di galera cosa che comprometterebbe il mio futuro contratto con Netflix a meno che il contratto non contempli questa opzione che onestamente potrebbe rivelarsi abbastanza interessante a patto che renda sul piano economico cosa che di questi tempi non va sottovalutata.

Il collegamento con la quasi sparizione del mio amico esorcista con Il buio di giorno e spionaggio internazionale è qualcosa che nemmeno Tom Clancy ma il tizio che avevo davanti stava cercando l’Ucraina in sudamerica e credo che dovrò ricontattare il mio avvocato sempre che non abbiano fermato anche lui o forse anche Netflix che di sicuro un avvocato on call per le star internazionali ce l’hanno…

 

OBSOLESCENZA PROGRAMMATA

iu

Esterno similgiorno

Un orrido paesino hinterland di grande città del nord. Un seminoto autore underground e un noto esorcista passeggiano nella nebbia. La camera zoomma sulla facciata di una chiesa sconsacrata illuminata da una terrificante batteria di 5000W. Vaga puzza di fiori morti & di bruciato elettrico.

Il mio amico esorcista giura che ha l’ok da Sky e che troveranno lo spazio nel palinsesto da qualche parte e che manca solo il titolo lui ha molta fiducia solo che quando scopriranno che vuole scavare nel cimitero per ragioni che non oso nemmeno io chiedere credo ci saranno delle vaghe obiezioni e anche se sono pure io per un realismo a 360 credo ci siano dei limiti che anche noi non dovremmo superare almeno credo certo che se approvano sarei il primo a chiedere il rinnovo per una prima stagione da almeno 10 puntate e un drone a disposizione per delle riprese notturne con una camera superHD che costa tipo 50 mila € ma in nome del realismo e dell’ ABC dell’horror è uno sforzo che si può fare cioé che Sky può fare ma con quello che incassano per loro sono noccioline e ame le noccioline sono sempre piaciute.

Il materiale per la puntata pilota è quasi pronto ma sarà tutto una specie di finta diretta il set all’interno della chiesa è fantastico tipo incrocio tra una puntata di walking quello e westworld con meno pretese ma molto realistico l’altare sembra fatto solo di ossa e teschi e la navata centrale sembra l’abisso di un film di carpenter ma è tutta una cosa di luci che ci/gli costano una fortuna ma il suo sponsor principale quello dei lumini sembra disposto a sborsare e quando ha visto le clip delle possessioni con il latino perfetto si è vagamente entusiasmato e l’idea di finire sulla pay-tv gli ha annebbiato un po’ le idee ma finché è annebbiato le cose per noi si mettono bene almeno finché rimane la nebbia.

I tizi della produzione di Sky non si sono ancora fatti vedere ma questa è la mia area e sicuramente troverò qualche hardcore fan mio e/o dell’horror underground e questa carta io me la so giocare sempre bene il titolo che stavo/amo pensando è tipo Una luce nel buio o Credici ancora anche se suona un po’ tipo un programma della Clerici ma vogliamo allargare la nostra audience e il nostro/mio conto corrente e il sindaco del paese è già arrivato e dice che ci sono stati diversi blackout in settimana e ci chiede se sappiamo qualcosa….

QUANDO ESCI RICORDATI DI SPEGNERE LA LUCE

img_0566

Interno giorno

Una ex chiesa apparentemente sconsacrata. La camera zoomma su un crocifisso extralarge che oscilla sospettosamente. Un esorcista e un seminoto autore horror underground. Luci basse & vaga puzza di incenso.

Il mio amico esorcista è finalmente riuscito a comprare questa ex chiesa in un orrido paesino disperso nella pianura dice che il suo sponsor occulto gli ha fatto avere i fondi ed è pronto a partire per la sua nuova avventura sempre che la Curia non si insospettisca e che vorrebbe che lo aiutassi e dico come no devo solo chiedere al mio avvocato sempre che la clinica psichiatrica dove è rinchiuso mi dia il permesso ma sono solo dettagli e se c’è uno sponsor che sgancia io sono in prima fila come Sky ma ora che il canale è ancora nella palta questo dovrebbe essere un buon posto per far ripartire Ti ho detto Vade Retro che come sappiamo ha fans in ogni luogo che sarebbero disposti quasi a tutto per poterlo rivedere.

Non ho ancora capito bene quale sarebbe il piano ma dice che qualche idea ce l’avrebbe solo che per iniziare bisognerebbe allestire il parco luci e preparare lo studio all’interno perché comunque vorrebbe realizzare un prodotto di qualità e io dico certo e dice che dopo avere visto The Exorcist con quello che rimane di Geena Davis e l’esorcismo finale della famiglia che sembravano i Ricchi e Poveri la gente deve sapere che gli esorcismi sono una cosa seria e dico non ci sono dubbi e chiedo quanti soldi ci sarebbero per l’attrezzatura e fa segno che non ci sono problemi e credo sia la prima volta che succede e penso a una batteria di 5 mila W e un controluce favoloso dietro l’altare e ovviamente avremmo bisogno di un gruppo elettrogeno perché se no rischiamo di mandare il paese in blackout ogni volta che facciamo la trasmissione ma il mio amico dice che è tutto ok e penso ok e che l’unico problema è che prima di iniziare dovremmo fare una specie di rito purificatorio e penso eh ma dice che è indispensabile per proteggerci dalle forze del male che sono sempre in agguato e penso a quelli di Esorcizza Questo che stanno agli esorcismi come i vegani alla trippa ma dico una guerra è una guerra…

SAPPIAMO CHE PRIMA O POI SUCCEDERA’ QUALCOSA (ovvero come guardare un serial moderno senza addormentarsi)

cpwvnf5xyaaispu

Interno giorno

Una orrida sala di multisala di periferia di grande città del nord. Mandrie allo stato brado di teen sbranano popcorn e commentano le elezioni americane. La camera zoomma su un noto autore underground nella penombra. Luci basse e vaga puzza nauseante di disinfettante alla lavanda.

Halloween e similia è finito senza horror in sala e ciclicamente devo vedere cosa fa la concorrenza o almeno loro credono sia così. È uscito finalmente un sequel che era da un po’ che non si vedevano solo che non avevo visto il primo ma non credo che conti: madre & figlie teen fanno finte sedute spiritiche, finalmente una storia originale, poi ovviamente la piccola sente le voci dei morti salta fuori un prete convincente come un film di Raul Bova poi la madre compra la Oujia board, ovviamente, ma è già finito il primo tempo. Ad un certo punto mi addormento e mi sveglio verso la fine dove una delle figlie è rinchiusa in manicomio, anche qui una gran botta di originalità, è vero che al cinema non si va per quello ma boh. Il mio amico esorcista dice che è questione di poco ma aprirà il nuovo canale per mistici svalvolati di tutto il mondo dice che metteranno anche i sottotitoli perché dice che ci sono già delle richieste da tutto il mondo e Sky sembra lì li per comprare ci sono voci che stia per lanciare un docu-fiction-fantasy-post-reality che vogliono chiamare Waiting for the light tipo Mistero di mediaset ma un po’ meno ridicolo e con esorcisti di spessore.

La cosa certa è che le serial americane di Sky sono fatte con lo stampino sembrano le canzoni di Ligabue e anche con il remake resequel requello dell’Esorcista che a sky per darsi un tono che non si capisce quale non hanno nemmeno tradotto il titolo, c’è un altro duo di teen e la madre cioé Geena Davis che tenta disperatamente di fare una faccia da horror il prete wannabe esorcista con ex amichetta e il prete esorcista in pensione fatto da un attore che di solito fa la parte di quello che muore all’inizio e di azione proprio non se ne parla anche perché arriveremo all’ultima puntata della prima stagione con la porta che si chiude e tutti che si guardano pensando ci tocca anche la season 2, non c’e niente da fare come anche per Westworld appena dovrebbe succedere qualcosa salta fuori Anthony Hopkins che guarda in camera e parte con lo spiegone filosofico mentre parla con quello che dovrebbe essere un robot ovviamente con il culo di fuori e ha la faccia di chi pensa che roba fantastica è la televisione dove ti pagano per guardare fisso in camera facendo l’intenso e chiamando la cosa qualità…

ORARIO QUASI CONTINUATO

Skeletons

Interno giorno

Uno squallido ufficio in una zona semiperiferica centrale di grande città del nord. La camera zoomma su un orrido albero di natale plastificato del 1986. Canzoncine di natale in sottofondo mp3 e vaga puzza di caramello scaduto. Luci intermittenti.

Il nulla osta per la ripresa di Ti ho detto Vade Retro non sembra arrivare la curia si è messa di traverso visto che pare vogliano lanciare un nuovo loro reality religioso e ovviamente non vogliono concorrenza e un esorcismo è un esorcismo so da fonti quasi certe che la trasmissione si chiamerà così e comedire pre-vedo grandi ascolti e volevo suggerire un titolo come Infedele alla linea ma le buone idee le tengo per me.

Intanto sto cercando di muovermi in più direzioni anche lontano dagli avvocati di Rent a brain che sembra mi stiano ancora cercando solo che mi sono stufato della parrucca che prude in maniera insopportabile e ho deciso di sfidare la sorte, c’è questa tizia che dice che è una fan dice da sempre d’altra parte chi non e dice che vuole lanciare una serie di video virali -ancora- per promuovere una linea di qualcosa che non ho bene afferrato al telefono ma che ho paura di chiedere.

La tizia ha tre tablet che guarda contemporaneamente e mi dice che c’è una cappotto o qualcosa del genere su ebay che la sta facendo morire e che non vuole perdere e mentre sta guardando il countdown mi chiede se ho mai fatto dei video virali perché dice che conosce solo i miei quasi capolavori e dico qualcosa che può essere interpretato in modi diversi e mentre salta sulla sedia per il cappotto dice che hanno un budget interessante cosa che mi fa pensare a When I was Dead e dico che ecco sono qui io faccio di tutto con tutti cosa che suona vagamente perversa ma sono/siamo l’horror underground e non so cosa ci possa essere di peggio o di meglio dipende.

Scopro che la tizia gestisce un sito/agenzia/boh di recruitment tipo high level e che vorrebbe lanciarlo con qualcosa di ggiovane molto ggiovane e che ovviamente per fare qualcosa di diverso aveva pensato all’underground dice mentre fissa ancora il tablet centrale e mi chiede se ho delle idee e chiedo quanto budget abbiamo e segue una risata e dice che non dico per ri-costruire Hogwarts ma abbastanza per fare un video decente e dico che avrei in mente questa scena di un ufficio di collocamento tradizionale ma tipo cimitero con gli annunci di lavoro tipo annunci funebri che è la prima cosa che mi viene in mente e la tizia inizia a fare sì sì e non capisco se è per l’idea o per il cappotto.

Quando esco il mio amico esorcista mi chiama e mi chiede se posso aiutarlo per la ripresa di un quasi esorcismo e dice che la tizia riesce a levitare come niente anche se il latino è migliorabile…

SERVIZI ASOCIALI

AmericanImperialism

 

Esterno giorno

Un piccolo ma insistente gruppo di teen all’esterno di un quasi studio televisivo di un seminoto canale satellitare. La camera zoomma su uno striscione con la scritta “ Ancora”. Temperatura estiva e vaga puzza di gas di scarico e salsa di soya scaduta.

Il canale non sembra più interessato a produrre Ti ho detto Vade Retro almeno in questa forma anche se non ho mai pensato avesse una forma che credo fosse il segreto del quasi successo del programma il mio amico esorcista dice che tutto deve cambiare per rimanere come è che è una frase che non ho mai capito ma che era pronto per una virata e per la sua nuova canon hd da quando è entrato nel mondo della tecnologia mi sembra che abbia perso le coordinate ma non si può avere tutto e un esorcista non è che lo trovo a ogni angolo di certo non con il suo latino.

La ditta di cremazioni Avanti un altro che era il nostro primo sponsor ci ha mollato dice che ha avuto risultati abbastanza deludenti sembra che sperino molto nell’ebola o qualcosa del genere che vogliodire il cinismo ma i nuovi sponsor che per il momento rimangono nell’ombra sembra che puntino molto sul reality a sfondo quasi religioso su un gruppo di teen e altro che segue casi di quasi possessioni o presunti tali una cosa del genere una specie di incrocio tra Mistero e Quark solo che sembra che dovremmo iniziare subito e dovrei scrivere subito qualcosa e ho subito suggerito come inizio la storia di quella tizia che sembra si svegli ogni mattina con la sua faccia impressa nel lenzuolo.

Intanto la produzione horror mainstream è sempre più deprimente come pensavo la bambola posseduta che nell’altro film era molto delusa del poco spazio nonostante la sua performance quest’anno ha avuto un film tutto suo sempre senza battute appare a un certo punto pure un prete poi una tizia non molto convinta con un negozietto tipo gardaland che sappiamo che andrà a finire male ma qualcuno deve lasciarci la pelle.

Intanto i pochi fan e estimatori del vero horror underground mi stanno pressando per continuare a cercare fondi per When I was Dead che dicono che come è possibile che una perla del genere non possa essere prodotta con tutta la merda che c’è in giro con questi walkingdead che non vogliono morire che è una cosa che nel mainstream ancora non hanno capito cioè l’hanno capita benissimo…

IDEA HAS BEEN DONE BEFORE

1743624_10153859671360487_1756760676_n

Un orrido palazzo di quasi centro di grande città del nord. La camera zoomma su distributore automatico in corridoio con kitkat a 5 € e seminoto autore horror underground. Luci diffuse aipad e vaga puzza di fiori morti.

 

Essere nell’underground ha i suoi pro & contro ma una cosa certa è che il mainstream & Hollywood sanno come accalappiarti se non hai una cieca fiducia in te e nei tuoi producers e nei diversi esorcisti che incontri soprattutto quando sembra siano investigati da quello che in teoria ha sostituito l’Inquisizione che si chiama U.D.F. che credo sia l’ufficio deviazioni della fede ma quando si lotta per un realismo a 360 gradi sono cose che possono succedere comunque la tizia/e che è a capo della sezione nuovi pilot e script mi dice in un italiano con penoso accento finto american che legge CENTINAIA di copioni e pitch ogni settimana e che ha poco pochissimo tempo da dedicarmi come se fossi Sergio Arranca o un qualsiasi autore di cose tipo paranormalquello o Rec 19 che vogliodire.

Dentro all’ufficio siamo in tre e l’altra tizia che trita conversazioni con accento americano di Parabiago non mi degna di uno sguardo mentre aipadda e aiphona come se le sorti del cinema horror e non solo dipendessero da lei e l’oggetto della quasi conversazione sarebbe Holy Blood che sembra abbiano trovato interessante solo che avevano dei dubbi sulla presenza di preti chiese e messe il vampiro era ok e che forse potevo farlo diventare uno stilista o anche un modello perché sembra che abbiano fatto dei sondaggi e vorrebbero lanciare una quasi nuova moda che sarebbe tipo pizzi e camicie tipo bradpitt più che nosferatu e le ho detto che per quello bastava aggiungere un numero a twilight e qualche milione al tizio e se potevo anche aggiungere una specie di girlfriend al vampiro anche senza battute e che comunque la mia idea has been done before e che avevano bisogno di qualcosa di nuovo e fresco e cose del genere e se per caso ero disposto a girare una specie di trailer dicono che fanno così per i nuovi autori e chiedo se almeno mi danno una chiesa o un cimitero e anche l’altra tizia che aiphona mi guarda come se e mi dice che questi progetti hanno un budget molto molto basso e che però posso avere un greenback grande quanto voglio.

Intanto mi chiama il mio amico esorcista che è stato appena interrogato dal surrogato dell’inquisizione e dice che è tutto a posto volevano solo vedere il girati delle ultime puntate di Ti ho detto Vade Retro e che le hanno trovate fantastiche soprattutto per la fotografia e per l’audio in presa diretta solo che hanno consigliato di andarci piano con i casi di quasi possessioni tipo le gemelle che cadevano in trance alternate ma solo di giovedì perché l’argomento era una cosa seria ma il nuovo pontefice sembra che sia molto interessato a far conoscere ai giovani i trucchi del maligno e gli ho chiesto se per caso rilasciava interviste nel caso santa maria delle grazie non ce la possono negare questa volta….

I’M WORST AT WHAT I DO BEST

The-Hollywood-sign-2

Interno giorno

Una orrida villetta a schiera hinterland di grande città del nord. La camera panoramica e stringe su una medium quindicenne in quasi trance. Momenti da Actor’s Studio e luci diffuse.

Il mio amico esorcista dice che questa clip andrà dappertutto solo che dappertutto è stato comprato da youtube e non mi è mai sembrato molto underground utiub e ormai non chiedo nemmeno se ha fatto firmare le liberatorie ma dice che dobbiamo aspettare quando esce dalla trance che non vuole cioé vogliamo perdere il momento la madre della medium dice che questione di attimi ma che comunque torna nel mondo reale per vedere Amici della De Filippi, l’anno scorso ha provato a fare le selezioni perché la sua specialità è entrare in contatto con famose/i cantante/i morti del passato e voleva fare il provino con la voce di Ella Fitzgerald ma a mediaset hanno delle regole ferree e una morale e non appena hanno scoperto che dovevano dare delle royalties hanno chiesto se poteva far cantare la Winehouse ma sembra che sia sempre occupata e così è saltato tutto.

Il problema è che per entrare in contatto ci mette una vita cosa che dà un certo realismo ma il nostro pubblico come gli sponsor di Ti ho detto Vade Retro sono un po’ impazienti e io ho detto che non faccio montaggi voglio tutto in tempo reale solo che continuo a guardare la mail per vedere se è arrivata una risposta da Weinstein per i pitch horror che gli ho spedito mi avevano chiesto tre righe per l’idea e poi venti per il soggetto che è una cosa molto mainstream ma ho sempre pensato che l’horror underground meriti una vera distribuzione oltre che diversi bonifici.

Il mio preferito è Holy Blood, quello del vampiro che fa la parte del prete che fa delle messe in questa chiesa molto molto buia e che viene scoperto da un gruppo di teens che vuole smascherarlo organizzando un finto funerale dove lo vogliono rinchiudere dentro una bara di acciaio solo che il vampiro se ne accorge e li fa diventare dei vampiri chierichetti con delle messe serali che iniziano ad attirare l’attenzione di un altro prete esorcista che vuole liberarsi della comitiva con una finta messa nella sua chiesa.

Io sento che potrebbe essere un vero blockbuster ho anche ovviamente suggerito qualche nome per il cast e soprattutto chi non mettere, niente bradpitt o star di pippe fantasy so che ci tengono alla qualità e sarebbe ora di un vero horror al dolby o al kodak theatre o dove lo fanno.

Per When I was Dead invece sembra che sia un po’ più complicato a Hollywood dicono che devono valutare ma la tizia/o che mi ha scritto dal loro dipartimento dice che stiamo parlando solo di lowbudget, pure lì, e che castelli o cimiteri o fossati non se ne parla neanche in post produzione che sembra ormai che costi di più del vero e che sono benvenuti progetti del tipo una casa due/tre/quattro teens uno/due protagonisti molto buio molti dialoghi molti subplot molti eh-cosa-vuol-dire-questo e cose del genere.

Intanto la teen medium non sembra mostrare segni di trance o di possessioni e il mio amico esorcista è pronto a far partire la voce registrata della De Filippi e voglio dire….

PARADISE POST

 

Home

In questa puntata: cosa succede e cosa non nell’horror underground, horror di 7 secondi su Twitter, producers che evaporano, producers senza soldi, producers con soldi, producers con causa, producers con cause, preti esorcisti con ottimo latino, lezioni a 20€ ora con formule di esorcismi in originale e diverse dimostrazioni pratiche.

Molti molte interessati a When I was Dead possibilità di avere quasi un vero castello con accluso fossato Netflix o qualcosa di simili interessati a produrre serie basata su sceneggiatura protagonista fotomodello con fotomodella con poche/senza battute proposto anche nuovo titolo sembra che dead in titolo troppo usato titolo potrebbe essere Paradise Post o When I was Ted vampiri si sposano/divorziano lui/lei hanno boutique l’esorcista è un teenager tipo justinbieber che va a scuola tipo beverlyhills lui inventa una app per riconoscere i vampiri lo vogliono fare fuori poi diventano amici poi meno poi nonsicapisce poi fondano una comunità problemi su dove piazzare ‘sto castello niente cimiteri o chiese/crocifissi/aglio molti specchi molte piscine molti guardaroba aspetto bonifico per girare puntata zero o anche meno nuove svolte per Ti Ho detto Vade Retro diretta 24 h su 24 di qualcosa forse da un chiesa o ex chiesa o ex qualcosa clip con canzoni di nuova band Paradise Now che lanciano nuovo genere tipo rock mistico con testi quasi religiosi con molto odio per band tipo negramaro o rapper italiani contatti con diverse case discografiche e diversi studi di avvocati previsto lancio di loro hits tipo Brucialo ancora o Tribunale garantito nuovo programma con mio amico esorcista che insegna a teen come riconoscere il maligno in semplici mosse e senza uso di sostanze chimiche e tutto solo in latino con poche subordinate previsti sottotitoli e durata sotto i 3 minuti nuovo format con lancio su Twitter di mini horror in 7 o 6 o 5 secondi scenografie essenziali tipo tenda blu/verde cast essenziale tipo uno/nessuno attore/attrici molta musica molto effetto molto non-si-capisce-cosa-sta-succedendo molte puntate molto lancio molto network molti socialnetwork nuovo programma con trasmissione di cucina sacra con cuoca tipo parodi però suora/religiosa torte semplici tipi acqua e farina niente condimenti cibi ascetici/dietetici molta cottura molto forno fritti con acqua e poco sale molta preparazione molti campi lunghi molta musica molti commenti pochi assaggi e molte ricette molti consigli verdure dell’orto e avvertenze a casalinghe impressionabili titolo ancora da decidere tipo Cucina Divina con set tipo confessionale e luci deboli molto deboli nuovi plot nuovi intrecci per puntatezere per mini serial mini tv movies mini qualcosa vampiri in redenzione vampiri in galera o avvocati o tutt’e due sky vuole qualcosa horror ma senza castelli/fossati/chiese/crocifissi/ o esorcismi/aglio/sangue/suore tipo ah ecco..